Utente 213XXX
buon giorno
ieri facendo pesi in palestra mi sono fatta male al dito. Mentre con la mano destra stavo appoggiando a terra il peso da 6 kg, mi è ceduto il polso e il peso è "rimbalzato" sull'anulare della mano sinistra incassando del tutto il colpo perpendicolarmente. Ho sentito un forte dolore e più tardi ho avuto anche nausea. Non penso sia rotto perché più o meno lo riesco a muovere però è molto gonfio, lo sento indolenzito e l'attaccatura tra falange e falangina è di un colore bluastro. Non sono ancora andata in pronto soccorso poiché temo di perdere solo tempo. Voi cosa mi consigliate di fare? Cosa potrebbe essere successo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

sulla base di cosa lei formula il quesito parlando di "presunta microfrattura" ?

Ha degli elementi in tal senso ?

In ogni caso, deve necessariamente fare una radiografia del dito traumatizzato (non della mano) in 3 proiezioni: in particolare è importante la proiezione laterale, soprattutto se ha l'impressione che la falange ungueale sia lievemente flessa.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la risposta dottore. Il mio dubbio sorge perchè nonostante riesco a muovere leggermente il dito, comunque non riesco a fare tutti i movimenti e è molto gonfio. Seguirò il suo consiglio per la radiografia. Ma secondo lei cosa potrebbe essere? Essendo ignorante in merito volevo capire se poteva essere un nervo o un tendine o una rottura. La ringrazio in anticipo per l'aiuto.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il gonfiore è assolutamente normale dopo un trauma, mentre il colorito bluastro indica un versamento di sangue: pertanto, si è verificato un danno (tendineo, osseo, capsulo-legamentoso) che deve essere valutato attentamente dallo specialista.

La radiografia è la prima cosa da fare (qualunque medico le chiederebbe di farla dopo un trauma), ma fa vedere solo un eventuale danno scheletrico.

Un eventuale negatività dell'Rx, pertanto, non esclude danni dei tessuti molli.

Per questo motivo è indispensabile, dopo l'Rx, una valutazione specialistica.

Buona serata.