Utente 193XXX
Buongiorno gentil.mi dottori, premetto che sono diabetica insulino dipendente e ho subito un intervento alla mano sx per tunnel carpale(nervo mediano) il 09/09/2011, il 12/09/2011 sono andata in ospedale per la medicazione e il medico di turno mi ha detto di presentarmi oer un ulteriore controllo fra 7 gg. , tutto bene fino a quando oggi leggo nel foglio di dimissione: medicazione il 12/09 e rimozione punti il 17/09/2011 e quindi domani. Sinceramente mi è sembrata strana la rimozione dei punti così veloce e nel dubbio ho chiamato in ospedale e l'infermiera o segretaria ha confermato il mio dubbio dicendomi che sopratutto nel mio caso rimuovere i punti domani era impossibile ma comunque dovrei presentarmi lo stesso per una medicazione e a questo punto sarà il medico di turno a decidere visto che chi ha fatto l'intervento non c'è. Chiedo gentilmente un vs. parere sia sulle medicazioni (sulle quali io penso sarebbero dovute essere più frequenti) e sulla rimozione dei punti (che essendo ignorante in materia non saprei se veramente sia troppo veloce oppure è giusto così) e sia su come devo comportarmi sull'utlizzo della mano visto che, mi spiace dirlo ma viene dato troppo tutto per scontato basandomi sul fatto che durante la medicazione è stato l'infermiere a sbloccarmi le dita dicendo come dovevo muoverle perchè io non lo sapevo. Grazie di cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

di norma, la rimozione dei punti viene effettuata dopo 8 giorni dall'intervento.

Ovviamente, come sempre accade, ci sono orientamenti differenti tra i vari medici: c'è chi posticipa a 10 o più giorni, ma è un fatto opinabile e personale.

Il fatto che è diabetica conta poco circa la rimozione dei punti.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dr. Leccese, la ringrazio per il suo interesse, volevo informarla che questa mattina sono andata in ospedale e il medico di turno ha detto che la ferita era in ordine per cui si potevano rimuovere i punti provando inizialmente a levarne uno e di seguito gli altri.Mi hanno rimesso il cerotto il quale dovrò levare fra 2 o 3 giorni e iniziare a bagnare la ferita.Sinceramente ho paura ad utilizzare la mano (penso: se la ferita si riapre cosa succede?).Volevo ancora gentilmente chiederLe un suo consiglio: come devo comportarmi? Muoverla tranquillamente,bagnarla senza timore o prendere precauzioni, posso guidare la macchina? Mi scusi per la mia insistenza ma non sò veramente come comportarmi. La ringrazio di tutto.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

confermo a pieno quello che le ha detto il Collega: una volta tolto il cerotto, potrà tranquillamente bagnare la cicatrice (ora non è più una ferita, ma una cicatrice).

Non abbia timori; eviti, nei primi giorni, solo il contatto prolungato con l'acqua, ma può usare tranquillamente i vari detergenti.

Buona domenica.
[#4] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dr. Leccese, la ringrazio per la sua tempestività e mi scusi tanto per la mia insistenza ma gradirei un suo consiglio anche sull'utilizzo cioè fra quanto mi consiglia di guidare e svolgere anche tutti i lavori casalinghi? .Mi scusi ancora e buona domenica anche a Lei.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le modalità con cui si autorizza il paziente a svolgere piccole attività, compresa la guida dell'auto, varia a seconda delle preferenze del chirurgo e del tipo di intervento eseguito.

Non posso sapere come la pensa a riguardo il suo chirurgo.

Posso solo dirle che io, personalmente, autorizzo i miei pazienti a guidare fin dai primi giorni, anche se non tutti sono in grado di farlo.

La regola aurea è quella di "percepire" i segnali, positivi o negativi, che la mano operata invia al paziente.

In ogni caso, non posso darle indicazioni precise, in quanto solo il suo chirurgo è autorizzato a farlo.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la sua tempestività, chiarezza e pazienza. Buona serata.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sono contento che il nostro sito possa esserle di aiuto.

Buona serata.