Utente 476XXX
salve vorrei chiedere una curiosità. mio cugino, diabete tipo 1, un pò di tempo dopo cena è preso da sonnolenza. vorrei capire se questa deriva da una glicemia bassa o alta.
inoltre, mio cugino non rinuncia ai dolci perchè tanto dice di calcolarsi l'insulina giusta perchè così non fa rinunce (ad aumento di zucchero si aumenta insulina) e dice che in questo è più fortunato di chi ha il diabete di tipo 2 che invece deve fare delle rinunce: è vero? grazie infinite

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Gent. Utente,

la sintomatologia accusata da suo cugino potrebbe essere imputabile ad un aumento della glicemia, anche se in condizioni di ipoglicemia può subentrare una sonnolenza, ma se avviene dopo il pasto è più verosimile che la glicemia sia alta oppure che la terapia insulinica non abbia ancora iniziato ad agire. Circa il discorso delle rinunce certo può essere vero che nel diabete tipo 1 si possa bilanciare con zuccheri l'uso di insulina, è pur vero però che questo diabete sia più instabile per definizione.
Spero di essere stato esauriente Cordiali saluti
Carlo Dr. De Palo
[#2] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille della risposta. approfitto della sua gentilezza per chiederle ulteriolmente..mio cugino preferisce tenersi sempre la glicemia bassa (ai limiti della norma) perchè è convinto che alta faccia male..e la cosa più grave che mi ha detto è che quando è bassa oltre a non stare male sente come una sensazione che descrive di ebbrezza..e quindi ha quasi piacere! io mi sn arrabbiata moltissimo e quando mi accorgo che ha anche solo 70 lo obbligo a prendere subito qualche caramella..premetto che una volta la sua glicemia arrivò a 30 ed era ancora cosciente. ho un cugino superman? premetto che ha 20 anni, ottimo fisico, ottima testa..io preferisco fargliela tenere sempre sopra i 100.. lei cosa ne pensa? un'ultima cosa: mio cugino trova sempre punti diversi dove bucarsi (dalla coscia all'addome alla spalla, dice che non gli fa mai male ma lui è splendido) ma può aumentare il rischio di qualcosa?sono sempre feritine aperte..anche se piccole.. sono stati fatti progressi per quanto riguarda una possibile terapia orale? la ringrazio ancora
[#3] dopo  
Dr. Carlo Benedetto De Palo
24% attività
0% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Gent. Utente,

la glicemia elevata viene considerata citotossica cioè da evitare per il buon funzionamento dell'organismo e per la possibilità di provocare aterosclerosi precoce secondo alcuni studi. Meglio cmq non mantenere glicemie basse, tra 70 e 90 a digiuno e sotto 120 circa postprandiali, perchè possono causare danni cerebrali. Per quanto riguarda le sedi di somministrazione dell'insulina meglio certo turnarle in varie zone, per la terapia orale non manca molto, sia per via nasale che inalatoria polmonare.
Cordiali saluti
Carlo Dr. De Palo
[#4] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille della risposta gentilissimo