Utente 148XXX
Salve gentili Dottori,
volevo chiederVi delle informazioni. Non vorrei sembrarvi eccessiva o ipocondriaca ma il tipo di attività che svolgo mi porta a pormi alcune domande.
Svolgo un'attività di volontariato presso una struttura di accoglienza di immigrati, in maggioranza africani. Vorrei ricevere informazioni sanitarie. Per la tipologia di contatti che abbiamo con queste persone non ci sono stati consigliate vaccinazioni ma ho alcuni quesiti. Ad esempio, io ho il brutto vizio di strapparmi le pelli intorno alle unghie causandomi piccole abrasioni. In caso di strette di mano ( calcolando che queste persone non hanno un'educazione igenica) o comunque contatti del genere posso rischiare qualcosa? Ad esempio nel caso di contatto con un'altra piccola ferita non visibilmente sanguinante o con qualche residuo di liquidi biologici?
Vi ringrazio moltissimo per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Carto, la possibilità paventata da lei esiste anche se non così tanto probabile. Stante la situazione igienica delle persone oggetto della sua cura, tenere scrupolose norme igieniche mi sembra doveroso. Ma niente oltre ciò.
Saluti