Utente 529XXX
Gentili dottori, ho 22 anni e sono stato operato ad aprile 2006 per una fimosi serrata, ormai quasi 2 anni fa.
L'intervento è stato piuttosto traumatico, si è svolto in anestesia generale a causa della mia bassa resistenza al dolore ed anche per la paura che mi provocava l'essere operato in quella zona così delicata.
Dopo pochi giorni dall'intervento si era formato un vistoso edema alla base del glande. Il medico mi aveva prescritto una crema da applicare localmente e l'edema si era leggermente ridotto, ma rimaneva comunque molto visibile.
Il problema è che poi non sono più tornato dal medico, ed ormai sono passati quasi 2 anni. Avevo paura di dover affrontare un nuovo intervento, e quindi ho preferito aspettare sperando che la cosa si sistemasse da sé.
Ma questo purtroppo non è venuto, e ora mi rendo conto che devo risolvere questo problema.
Ho intenzione di prenotare una visita specialistica (da un altro medico) per programmare un nuovo intervento.
Vorrei sapere, dando per scontato che l'edema dovrà essere rimosso chirurgicamente, se si tratta di un intervento complicato e se è molto doloroso.
Un'altra cosa...oltre al problema dell'edema, l'esito della circoncisione non è stato molto positivo dal punto di vista estetico: sono rimaste delle piccole collinette sul pene dove erano presenti i punti.
E' necessario un intervento di chirurgia plastica per rimuoverli e per migliorare l'estetica complessiva? Ed eventualmente può essere eseguito contemporaneamente all'asportazione dell'edema?
Spero che possiate aiutarmi, sono un pò impaurito da quello che mi aspetta.
Grazie
Lorenzo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,come si fa ad esprimersi in merito ad una terapia chirurgica senza poter visitare?Si affidi con fiducia al collega chirurgo che incontrerà e ne segua i consigli.Ci tenga informati,se ritiene.Auguri sinceri.
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore , concordo con il mio collega , è chiaro che deve essere visto ed avere fiducia del suo chirurgo , voglio solo aggiungere che le zone rilevate e la cute ridondante verranno asportate contemporaneamente.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini