Utente 599XXX
Buongiorno, vorrei un consulto in merito alla nostra situazione: Lo spermiogramma di mio marito pare vada sulle montagne russe ...
Riepilogo brevemente la nostra situazione:
Io ho 35 anni, mio marito 43.
Siccome lo spermiogramma di mio marito presentava teratospermia, oligospermia (dipende alle volte) abbiamo fatto una capacitazione per vedere se potevano ammetterci alla IUI. Risultato molto positivo 10.000.000 capacitati quindi IUI.
Prima IUI a Giugno, primo tonfo: capacitati 400.000.
Una spermiocultura rilevò un'infezione da Escherichia Coli, dopo la cura con un antibiotico, abbiamo avuto il primo spermiogramma con esito "Normospermia" (eseguito in un altro centro più vicino a casa, dove già acvevamo eseguito altri spermiogramma).
Quindi ritentiamo con la IUI (ieri)... nuovo disastro. Capacitati 500.000.

I valori degli esami ormonali di mio marito sono tutti nella norma, ecodopller scrotale va bene, visita andrologica OK, ok anche i genetici.

Adesso mio marito dovrà rifare la spermiocultura - rifacciamo i dosaggi ormonali per vedere se è cambiato qualcosa in 4/5 mesi - ed inoltre gli hanno prescritto Olisper x tre mesi, dopodichè rifaremo una capacitazione presso il centro dove stiamo facendo le IUI (e non quello vicino a casa .. che tuttavia ritengo anch'esso titolato in quanto ha un reparto PMA. La nostra scelta di andare pù lontano è stata dettata dal fatto che la ci lavora il mio ginecoloco).

Può essere che diversi centri PMA abbiano paramentri così diversi? Oppure il fatto di aver fatto spemioculture in un centro diverso da quello dove facciamo la PMA abbia creato confuzione?

A questo punto mi mi chiedo se lo stress (e purtroppo è tanto stressato) possa influire così tanto, visto che i migliori spermiograma di mio marito li abbiamo avuti quando sono stati fatti subito dopo un periodo di ferie. Olisper può aiutare in questa situazione? Ci sono altri esami che si potrebbero fare?

Vi ringrazio e saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
un conto è il test di capacitazione degli spermatozi un conto è lo spermiogramma. Francamente la sua storia, almeno coi dati inviati, è alquanto confusiva, per cui di qua è difficile dare un parere. Penso un collega dal vivo possa essere più chiaro, tenendo presente che lo spermiogramma ha di per se alti e bassi, soprattutto se vi è patologia maschile riproduttiva e che lo spermiogramma si fa così:
http://www.andrologiacavallini.com/patologie-andrologiche/come-eseguire-lo-spermiogramma
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara signora come prima cosa le dico che un infezione al liquido seminale E' la prima causa di tali cambiamenti sicuramente lo stress influisce ma non in maniera così accentuata . Il consiglio e' cmq quello di fare l esame sempre nello stesso centro in quanto cambiando i macchiari possono anche essere diversi i risultati