Utente 469XXX
Buonasera, Vi scrivo oggi per chiederVi delle informazioni riguardo un problemino relativo al mio ragazzo 28enne. Da un annetto a questa parte prova dolore durante e dopo l’eiaculazione. Mi spiego meglio, dopo l’eiaculazione avverte per una decina di secondi un dolore abbastanza intenso che parte dai testicoli e risale lungo tutta la lunghezza del pene, ho provato a farmi spiegare il tipo di dolore che avverte e lui mi ha detto che sente tipo un crampo misto a bruciore, più bruciore comunque, e che la sensazione è quella che si prova quando si sente un crampo arrivare ma si cerca di bloccarlo. Dopo una decina di secondi il dolore scompare ma si ripresenta il bruciore nell’atto di urinare subito o poco dopo. Lui pensa che sia una cosa normale, poiché abitiamo lontani quindi a volte passano anche 3 mesi senza avere rapporti, che sono assolutamente normali senza sollecitazioni esterne di alcun tipo. Preciso questo per escludere a priori eventuali traumi che potrebbero verificarsi al pene stesso. Dimenticavo di dire che soffre leggermente di eiaculazione precoce, forse dovuta, spero, proprio ai lunghi intervalli di tempo che intercorrono tra i nostri rapporti. Spero di essere riuscita a spiegare chiaramente il tutto, in quanto non essendo io a provare questo dolore non riesco a spiegarlo dettagliatamente. RingraziandoVi anticipatamente per i dubbi che sono sicura mi toglierete, cordialmente saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora ,
la sintomatologia descritta cioè sia il dolore che l'eiaculazione precoce possono ricondursi ad una prostatite, per tanto le consiglio per confermare tale diagnosi di sottoporsi a visita urologica
cordiali saluti
dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Utente 469XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dott. Quarto per la sua sollecita risposta, in virtù della quale consiglierò al mio ragazzo di prenotare al più presto una visita urologica per appurare, come da lei consigliato, tale diagnosi, informandola poi dell'esito. A tal proposito può consigliarmi dove poter andare nella zona di Taranto, magari qualche centro convenzionato? Mi scusi se le faccio ancora una domanda, normalmente come viene curata una prostatite? Di solito a cosa è dovuta? E' necessario fare anche una ecografia? Le chiedo questo poichè non sono molto competente in materia e mi piacerebbe saperne di più. Grazie di nuovo per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
putroppo non so consigliarle nessun centro zona taranto, la cura , banale va data dopo la visita che confermi tale diagnosi, l'ecografia è consigliata ma non necessaria
[#4] dopo  
Utente 469XXX

Iscritto dal 2007
Capito...grazie di nuovo.