Utente 873XXX
Da Giugno-Luglio 2007 ho una forma di eczema seborroico al viso,localizzata a lato della narice sinistra e sull'arcata sopraccigliare.
La diagnosi del dermatologo è stata eczema seborroico,la cura 20 gg. di Gentalyn mite + Vaselina bianca F.U.
Terminato il periodo di cura non ho avuto nessun miglioramento,ho tentato un rimedio erboristico con due soluzioni idroalcoliche per viso e fegato,ma senza risultato. Un altro medico mi ha prescritto Nizoral crema,la uso da 4 gg.a 2 applicazioni al giorno + 2 gr. di vitamina C per via orale (Cebion),ma la parte trattata è diventata più arrossata e "dolente",dove è presente una maggiore irritazione (Sopracciglia)si formano dei foruncoli che tendono ad un accenno di sanguinamento sull'estremità.
Da come ho potuto capire questo tipo di patologia non ha una vera e propia cura ed anche le cause possono essere le più varie,per quanto mi riguarda penso sia provocata dal periodo di lavoro estivo,molto prolungato e stressante.
E'disponibile un farmaco che ne riduca la comparsa?
Vi ringrazio
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente per poter inquadrare la sua dermatite è di fondamentale importanza la visione diretta,infatti ci descrive una forma monolaterale,ci indica la sua comparsa nei mesi estivi e la comparsa ultimamente di foruncoli all'arcata sopracigliare tendenti al sanguinamento.Tutto ciò ripeto necessita di visione diretta per escludere anche altre problematiche,poi se trattasi di dermatite seborroica le terapie sono varie(anche per os) ma vanno decise da chi la prenderà in carico.Per quanto riguarda lo stress può rientrare tra le concause che ne determinano un peggioramento(dermatite seborroica)
A conclusione si ridetermini con chi l'ha in cura esponendo i problemi che in tale sede ci ha rivolto.
Cordiali Saluti
Dr.Alessandro Benini
[#2] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
La ringrazio.
[#3] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
In seguito alla condizione stazionaria del problema mi sono rivolto ad un altro dermatologo per un ulteriore consulto,questa la diagnosi:

Lesioni eritemato desquamative tipo “Sebopsoriasi” alle sopracciglia,solco naso-labiale sx e palpebra sx.

Consiglio,tuttavia,di eseguire (Prima della terapia):
- Patch Test Standard
- Tampone colturale batteriologico e micologico delle squame

Terapia da seguire:
- Travocort crema:
Per 4 giorni 2 volte al giorno sulle chiazze irritate,poi una volta al giorno per 8 giorni,poi a giorni alterni per 8 giorni,poi due volte la settimana per un mese.


N.B:

Sulla palpebra dell’occhio sx usare per tempi più brevi:
Per 3 giorni 2 volte al giorno,per 4 giorni una volta al giorno,per 8 giorni,a giorni alterni,poi basta.

Alternando con Vea Lipogel sulle chiazze irritate,quando non usa travocort.

Di mantenimento potrà usare sul viso:
-Avène: crema per pelli intolleranti.
-Avène: Eau Tremale Spray (Come tonico rinfrescante al bisogno).
-Avène: Lozione detergente per pelli intolleranti (Al posto di altri detergenti per la pulizia del viso. Con risciacquo).


Dal mese di Marzo:
-Triolip 1000: 1+1 compressa la giorno,per un mese a stomaco pieno.

Non mi è ben chiara una cosa (Che mi sono scordato di chiedere al dermatologo)i prodotti per il mantenimento,li dovrei usare succesivamente alle 7 settimane con il Travocort,oppure già da subito?
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente di mantenimento vuol dire dopo aver effettuato il ciclo di cura.
Ci tenga informati, se vuole, sull'evoluzione del suo problema.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
Ho ritirato l'esito del Patch test standard e del tampone colturale.
La conclusione dell'allergologo sul Patch test: Sensibilizzazione rilevata a mercaptobenzotiazolo senza rilevanza clinica attuale (Non rilevabile esposizione attuale ne pregressa).
Mentre il tampone: Negativa le ricerca di miceti,sviluppo di colonie di Staphilococcus epidermidis Meticillina-sensibile.
Antibiogramma RSI
IMIPENEM S
NITROFURANTOINA S
RIFAMPICINA S
TEICOPLANINA S
AMOXICILLINA/A.CLAV. S
BENZILPENICILLINA S
CIPROFLOXACINA S
CLINDAMICINA S
CLORAMFENICOLO S
ERITROMICINA R
GENTAMICINA S
LINEZOLID S
OXACILLINA S
TRIMETROPRIM/SULFAM. S
VANCOMICINA S

Sono al 15°giorno di cura,alterno Travocort un giorno sì e uno no per 8 giorni.Cè stata una regressione delle chiazze sotto l'arcata sopraccigliare e una diminuzione del rossore sul solco naso-labiale.Sono sempre presenti i foruncoli al centro delle sopracciglia e sopra il labbro,sempre sul lato sx.
Ora,con i risultati dei test,devo riconsultare la dermatologa.
[#6] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, direi che sta seguendo l'iter giusto per affrontare al meglio il suo problema, che di base sembrerebbe essere ricondotto ad una sebopsoriasi a cui si è aggiunta una impetiginizzazione vista la positività del tampone effettuato.Non le resta che rendere edotta la dermatologa che la sta seguendo per poi intraprendere le adeguate terapie.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
Avevo letto che lo Staphylococcus Epidermidis non crea problemi ed è normalmente presente sulla cute. Nel caso di lesioni da sebopsoriasi (Come nel mio caso) può peggiorare il problema?

[#8] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Certamente, come detto in precedenza può causare impetiginizzazioni.
Saluti
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il problema della sebo-psoriasi, come già espostole in maniera più che esaustiva, è determinato su base "intrisneca" e la sua espressione è del tutto legata a talune condizione mediate dalla:

1) alterazione della cheratinizzazione

2) alterazione nella composizione, nella percentuale e nella produzione della secrezione sebacea

in questo "plateau" ogni elemento microbiologico della flora saprofitica (quella abitualmente presente sulla cute e non patogena "tout court") che trova terreno fertile per lo sviluppo e l'automantenimento può condizionare in maniera sicuramente significativa l'andamento della condizione.

alcune specie fungine come "Malassezia furfur" o parassitarie come "Demodex folliculorum" possono creare quanto sopra citato.

Il mio personale punto di vista relega lo "S.epidermidis" agli ultimi posti fra questi, pertanto starei piuttosto sereno per tale reperimento e mi affiderei ai colleghi dermatologi per l'inquadramento e la terapia della sua Sebo-Psoriasi.

cari saluti

[#10] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
La ringrazio per il suo intervento.A breve contatterò la mia dermatologa per comunicarle l'esito degli esami ed eventualmente fissare una visita di controllo,considerando che il problema ora si stà presentando anche sul solco naso-labiale destro.

Da come si presenta il problema direi che sono in atto due cose distinte,sebopsoriasi con formazione di squame sotto le sopracciglia (L'estensione delle chiazze si è ridotta a circa 1cm.) e i foruncoli (Impetigine?),al centro delle sopracciglia(sopra il naso)sul solco naso-labiale sx,lato sx del mento.
[#11] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Prego, ci tenga aggiornati se lo desidera
Cari saluti
[#12] dopo  
Utente 873XXX

Iscritto dal 2005
È passato diverso tempo e sono finalmente guarito.
Nel decorso del problema,ho attraversato diverse "fasi",prima solo una forma di desquamazione,in seguito anche dei foruncoli abbastanza grandi.
I farmaci sembravano non avere un azione decisiva sulla risoluzione della malattia.
Il cortisone ha ridotto la desquamazione e ho tenuto sotto controllo i foruncoli con l'uso di fucidin crema.
Il medico che mi ha seguito mi ha spiegato che con l'arrivo della bella stagione avrei avuto dei miglioramenti e così è stato.
Ho cercato di prendere da subito un pò di sole e appena possibile fare il bagno al mare.
Gli ultimi foruncoli sono spariti anche se la pelle è rimasta leggermente "rovinata" nelle zone interessate dalla desquamazione prima e dai foruncoli dopo,ma vedo che lentamente stanno sparendo anche queste tracce.
Credo che la causa scatenante sia stato lo stres,anche il medico ha confermato questa ipotesi.
Ringrazio tutti medici che,gentilmente,hanno risposto alle mie richieste.
[#13] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
16% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2000
Grazie a lei per averci tenuti informati e contenti della buona evoluzione del caso
Cari saluti