Utente 989XXX
Salve, i primi di ottobre penso di aver avuta una reazione allergica con pomfi e angioedema presente sul labbro, al pronto soccorso mi hanno somministrato il bentelan e dopo un pò è scomparso tutto. Ma quello ke mi preoccupa e ke nella settimana successiva mi è rivenuto, ma è scomparso dopo qualke ora sia edema ke pomfi. Ma ieri mi è venuto solol' angioedema sul labbro e mi è gonfiata un pò anke un lato inferiore del viso,ma è durato tutta la giornata cosa mai successa prima, presento altri sintomi come giramenti di testa e senso di nausea. Ho notato ke quando mangio il pomodoro crudo dopo circa 15 minuti mi si gonfia il labbro. Cosa può essere? Sarò allergica al pomodoro? Io intanto lo eliminato dalla mia dieta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
L'unico modo per sapere se è realmente allergica al pomodoro è quello di sottoporsi ai test allergometrici richiedendo la consulenza di un collega Allergologo della sua zona. Nel frattempo, l'eliminazione, a titolo prudenziale, del pomodoro che non è un alimento essenziale per la dieta, sembra una scelta sensata. In merito alle cause dei suoi disturbi, possiamo dire che la ripetitività degli episodi, presumibilmente anche in assenza dell'assunzione del pomodoro o di farmaci, fa sospettare una forma di orticaria/angioedema non allergica ma, il collega Allergologo della sua zona, dopo aver ascoltato tutti i dettagli della sua storia ed averla sottoposta ai test, saprà guidarla per il meglio nell'iter diagnostico-terapeutico più appropriato.
Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 989XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per il consiglio. Volevo sapere se l' angioedema ereditario può manifestarsi anke in assenza fi familiarità?
[#3] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
L'angioedema ereditario è la forma di più grave di tale manifestazione clinica. La forma idiopatica di angioedema che è la più frequente, non ha necessariamente una trasmissione genetica.
Cordiali saluti,
[#4] dopo  
Utente 989XXX

Iscritto dal 2009
ok, ma questa forma idiopatica di angioedema è anke grave? Grazie per la celerità della risp.
[#5] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Di solito, è fastidiosa ma non mette a rischio di vita.

Nicola
[#6] dopo  
Utente 989XXX

Iscritto dal 2009
grazie....
[#7] dopo  
Utente 989XXX

Iscritto dal 2009
Salve, oggi nel pm mi sono rivenuti a livello dei piedi ...tipo fomicolio seguite da bollicine rosse(tipo). un gran prurito e poi tutto . Ho fatto il bentelan solo dopo qualke ora la situaz. è migliorata anke se il gonfiore è presente tutt ora. M i kiedevo.....ma si tratta di allergia o cosa? poi domani posso fare gli esami ematici degli allergeni ? O con il bentelan ke ho fatto i risultati verranno falsificati? Sono molto preoccupata a già un mese ke soffro senza sapere ke ho?
[#8] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Le confermo, come già detto in precedenza, che le possibilità che i sintomi dipendono da un'allergia sono scarse.
I test allergometrici su siero non vengono influenzati dalla terapia farmacologica.
Cordiali saluti,
[#9] dopo  
Utente 989XXX

Iscritto dal 2009
Grazie tante....della celere risposta. Ma cosa potrebbe essere?
[#10] dopo  
Utente 989XXX

Iscritto dal 2009
Salve, dovrei fare degli esami per questa orticaria/angiedema, ke sono C3, C4, C1-Inh, ANA, ENE. A quali malattie fanno riferimento ? Cosa potrebbe essere?
[#11] dopo  
Dr. Nicola Verna
44% attività
0% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
C3, C4 e C1q inibitore sono esami per escludere l’Angioedema Ereditario ( http://verna.blog.tiscali.it/tag/angioedema-ereditario/ ). Gli ANA e gli ENA servono per escludere malattie autoimmuni sistemiche (come il lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide e le vasculiti).
Vista la peculiarità degli esami, penso sia il caso, d'ora in avanti rivolgere queste domande al collega che la sta seguendo.
Cordiali saluti,