Utente 189XXX
Buongiorno Dottore
Ho 59 anni. Da circa due anni sono iniziate alcune crisi di tipo depressiovo, non gravi per fortuna, ma che comunque hanno limitato il mio slancio vitale . Mal di testa strani e non riconducibili ad alcuna patologia, disturbi del sonno (mi sveglio a metà notte e fatico a riaddormentarmi) saltuaria caduta del desiderio sessuale, difficoltà ad allenarmi (vado regolarmente in palestra da quando ho trent'anni) . Mi sono curato con citalopram su consiglio dello psichiatra. Ora ha interrotto perchè sto meglio , ma la carica vitale è sempre bassa. Non sarà l'andropausa? Cosa posso fare? Ho letto che integrando con del testrosterone si sta subito meglio. Devo fare qualche analisi e poi chiedere una visita andrologica? Aspetto con fiducia una sua risposta.
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
analisi e visita sono la strada giusta per definire cause e rimedi della sua situazione.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la sollecitudine, ma vorrei sapere quali analisi mi convien fare prescrivere dal medico di base prima di recarmi dall'andrologo (in modo di snellire i tempi)
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

segua il consiglio del collega, infatti è consigliabile avvicinarsi allo specialista che in base alla visita ed ai dati anamnestici ( la sua storia clinica) deciderà quali esami prescrivere.

Cordialità
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una valutazione del suo profilo androgenico potrebbe essere importante.
Ogni specialista ha il suo protocollo di indagini per cui non si guadagna tempo facendo gli esami prima della visiuta.
In genere Emocromo, Protidogramma, LH, Prolattina, Testosterone Totale, Testosterone Libero, SHBG potrebbero consentire una "impostazione diagnostica" ma senta prima il suo specialista
cari saluti