Utente 539XXX
Salve questa è la mia prima volta che scrivo o più che altro che chiedo consigli su internet, mi trovo un po impacciata.
Allora inizio con il dire che io e mio marito abbiamo iniziato da un anno a provare ad avere figli ma senza risultato..io ho dei piccoli problemi ma la mia ginecologa mi ha detto di provare a fare degli esami a mio marito e cosi abbiamo fatto..spermiogramma fatto due volte e tutte due spermatozoi 0. Siamo andati da un'andrologo e ha costatato che i testicoli sono piccoli ma per il resto sembrerebbe tutto nella norma..i valori di FSH e Lh sono un po alti e il testosterone è un po basso e qundi ci ha ordinato di fare una specie di cura ormonale e poi si vedrà cosa fare..la mia domanda è: con i testicoli piccoli e assenza di spermatozoi ce una percentuale di possibilità di provare a fare un tese o qualcosa di simile per trovare qualche spermtozoo??? vi ringrazio per la vostra attenzione e risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora , dalla sua descrizione , penso che è necessario che suo marito sia sottoposto oltre che ad una cura ormonale anche ad una biopsia testicolare per valutare se almeno nel testicolo chi sono spermatozoi
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le sig.ra
prima di darle dei consigli avrei bisogno di sapere i valori esatti dell'FSH, LH e testosterone. Nel ringraziarla, la saluto cordialmente
Dott. C.Maretti
www.andrologia-online.it
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

con un dato di azoospermia e riduzione volumetrica testicolare riterrei fondamentale rivolgersi ad un centro di Procreazione Medicamente Assistita ove si possa valutare la possibilità di recuperare spermatozoi testicolari per effettuare una ICSI.
A Borgo Roma potrebbe consultare il dottor Giorgio Piubello oppure a Padova il Dottor Carlo Foresta che dirige proprio un centro con tali finalità
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara lettrice
Quella di suo marito è definita azoospermia di tipo secretorio che andrebbe confermata con ulteriori esami dagnostici come ad esempio una biopsia testicolare eseguibile con diverse modalità, comuqnue la procreazione per via naturale è esclusa, è quindi necessario prima una corretto inquadramento diagnostico e successivamente il ricorso a metodiche di fecondazione assistita.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#5] dopo  
Utente 539XXX

Iscritto dal 2008
Salve..volevo solo dire al dottore Diego Pozza che noi siamo andati a fare la prima visita un po piu specifica dal Dottor Roberto Baldassarre(che lavora anche lui all'ospedale di Borgo Roma a Verona) per caso perchè non sapevo dove andare e sopratutto non conoscevo nessun Andrologo e quindi non conosco ne l'uno ne l'altro professinalmente parlando ma il dottor. Piubello l'ho sentito nominare spesso da persone che conosco e che hanno questo tipo di problema, cosa mi consiglia ! Forse è meglio che mi affidi al dottor. Giorgio Piubello per la sua maggiore esperienza ? La ringrazio in anticipo per la sua risposta sincera..cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,
per la scelta dello specialista andrologo, esperto in patologia della riproduzione umana, senta anche un parere da parte del suo medico di medicina generale che meglio di noi conosce la "situazione sanitaria" del territorio da lei abitato. Comunque, qualsiasi scelta farà, si ricordi di verificare se lo specialista che le proporrà una biopsia testicolare lavora in una struttura sanitaria dove sia possibile crioconservare gli eventuali spermatozoi recuperati durante l'intervento chirurgico . Questi spermatozoi potranno essere utilizzati eventualmente in una successiva tecnica di riproduzione assistita (ICSI). Per avere comunque più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=19850
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org