Utente 197XXX
Gentili Signori Vi scrivo per capire se e quando sia necessario svolgere esami di controllo in merito ad un organo tanto importante quanto è il cuore.

Il discorso verte principalmente sui miei genitori: mio padre di 59 anni, peso kg85 altezza 1,69mt,analisi del sangue effettuate ultimamente senza valori generali fuori dai limiti, suo padre (mio nonno) è deceduto a 61 anni in seguito ad infarto fulminante; mia madre di 58 anni peso 61kg altezza 1,60mt, analisi quasi sempre caratterizzate da un valore di colesterolo totale oltre il limite (ma supportato da una buona percentuale di colesterolo buono), madre (mia nonna) deceduta a 75 anni per infarto, fratello (mio zio) deceduto a 38 anni per infarto.

Probabilmente non sono stato abbastanza preciso nel delineare la mia situazione familiare, ma penso riesca a rendervi l'idea di quanto io pensi spesso al "cuore" dei miei genitori...pensiero che altrettanto spesso si scontra con il loro "ma si non ho nessun problema".

So che le malattie del cuore (da quelle definite fulminanti a quelle per le quali c'è rimedio) arrivano all'improvviso senza dare dei sintomi specifici e certi, ma mi piacerebbe capire se esistono comunque degli esami di routine da iniziare a fare dopo una certa età, soprattutto tenendo conto dei loro trascorsi familiari.
Nel caso in cui fosse consigliabile fare degli esami, sareste così gentili da elencarmi quelli che prescrivereste voi.

Altra domanda: io e i miei fratelli (34 anni io, 32 luca, 22 Andrea) dovremmo cercare, nel nostro piccolo, di controllare la nostra attività cardiaca? E' sufficente la visita annuale fatta per il calcio con relativo test da sforzo?

L'infarto o le malattie legate al cuore sono veramente imprevedibili (e per questo non curabili preventivamente) oppure con un po' di attenzione forse qualcosa si può fare?

Vi ringrazio tanto per le risposte che mi vorrete dare.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un CG sotto sforzo , un dosaggio dell assetto lipidico ogni anno ed un ecocolordoppler caiaco ogni paio di anni possono bastare
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org