Utente 493XXX
Buona giornata,
qualche anno fa, mi è stato diagnosticato un prolasso della mitrale (Mitrale: lembi ridondanti con incurvamento sistolico dei lembi).
Mi sottopongo ogni due anni a Ecocardiogramma.
Fino a poco più di una decina di anni fa ho praticato attività agonistica con relative visite di idoneità sempre con esito positivo (ricordo che già allora per un soffio mi fecero fare degli ecocardiogramma).
La mia domanda è questa: devo limitare l'attività sportiva? A tale riguardo il cardiologo non è mai stato preciso. Al momento frequento un corso di nuoto.

Grazie per il tempo concessomi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in assenza di una vera insufficienza valvolare o di altri problemi cardiaci, non v'è nessun motivo per ridurre la sua attività fisica.
Saluti