Utente 231XXX
Buonasera, soffro d'ansia da ormai 5 anni. Ho fatto periodi con vari disturbi; negli ultimi mesi ho tachicardia e spesso mi misuro il battito con due dita (pollice e indice) sulle vene della gola dove lo sento bene. Non mi pare onestamente di stringere, appoggio solo le dita ed esercito una lieve pressione, giusto per sentir e mantenere la presa, ma lo faccio spesso; potrei essermi causata danni gravi diminuendo il flusso del sangue o essermi schiacciata o danneggiata le arterie? Sono paranoica ormai ma non riesco a non fare attenzione a tutto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei non può provocare alcun danno, ne stia certa.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  


dal 2011
Sto per intraprendere una cura ansiolitica, ma questa tachicardia che ho è preoccupante? Ce l'ho spesso quando sono agitata durante il giorno, ma mi è capitato due volte la notte che mi svegliassi e dopo un pò mi è inizato all'improvviso a battere il cuore velocemente. Ho fatto due mesi fa ecg e ecocuore, risultate a posto. La ringrazio per l'attenzione, Buon Natale
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La tachicardia e' il primo sintomo dell'ansia, e non crea alcun danno al suo cuore.. Inizi la terapia e stara' subito meglio.
Arrivederci
cecchini