Utente 233XXX
Buongiorno. Stamattina era molto fredddo in casa e avevo le mani gelate. Gaurdandole mi sono accorta di un segno a mezzaluna rosato in fondo all'unghia. Dalla parte opposta alla lunetta bianca. C'entra con la circolazione o la pressione? Il resto dell'unghia è sul bianco/rosa e su certe vedo che sta tornando completamente più o meno normale. Ho letto che un segno rosa all'estremità può indicare insufficienza cardiaca! Ma ho fatto una visita cardiologica negativa la settimana scorsa, ho solo un lieve disturbo di conduzione intraventricolare sinistra. alle volte faccio fatica a respirare o mi sento stanca dopo sforzi ma non so se è per l'ansia. Fino a poco tempo fa non mi capitava

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla, i segni che vede sulle unghie sono solo conseguenza del freddo.
Non stia troppo su Internet alla ricerca di segni clinici e malattie!
Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2011
La ringrazio molto, ora le unghie stanno tornano un pò viola/ rosa. Posso chiederle un consglio? Vorrei intraprendere uno sport per rilassarmi, però ho ancora paura che il mio cuore abbia problemi (ho spesso tachicardia, respiro corto extrasistole) anche dopo la visita cardiologica, poichè ho fatto solo ecg ed ecocuore e mi sento di non aver fatto tutti gli accertamenti. La mia domanda è: una visita medica per lo sport, dove mi faranno l'ecg da sforzo e monitoraggio della pressione potrà aiutarmi meglio a fugare questi miei dubbi? E casomai a evidenziare problemi di pressione o insufficienza e varie? Mio padre è iperteso e anche sua madre, che ha anche avuto un ictus a 69 anni, quindi ho paura anche per questa famigliarità. Grazie per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Alla Sua età, ed in assenza di importanti fattori di rischio cardiovascolare, la visita specialistica cardiologica, l'elettrocardiogramma e l'ecocardiogramma sono più che sufficienti per escludere malattie cardiache e per poter intraprendere tranquillamente qualsiasi attività sportiva amatoriale. Ulteriori accertamenti sono consigliabili in caso di riscontro di risultati anormali o in caso di valutazione di idoneità allo sport agonistico.
Cordiali saluti