Utente 552XXX
Salve,
ho 26 anni, e da qualche tempo ho notato la comparsa di un rigonfiamento sotto al glande. E una sorta di vescicola spugnosa sottocutanea che parte dall'attaccatura del frenulo e girando intorno al pene termina sulla parte opposta. Ha una consistenza molle e termina con una sorta di piccola pallina più rigida (sembra che questa faccia da "tappo"). Non presenta arrosamenti e sotto la cute (sana come sempre) la vescicola appare come biancastra.
Non avverto nessun dolore o fastidio, e non ho difficoltà a praticare attività sessuale o la normale minzione, e non ho altri disturbi di sorta.
E' circa un mese che il tutto rimane inalterato, anche sospendendo per circa una settimana qualsiasi attività sessuale.
Non ho avuto più rapporti non protetti da circa un anno (comunque avuti con un partner fisso) ed ho sempre avuto un ottima cura dell'igiene.

Che succede!?
Vi ringrazio anticipatamente per la vs disponibilità.
P.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore, anche dalla sua accurata descrizione non mi è possibile avanzare alcuna ipotesi disgnostica circa il rigonfiamento notato alla base del glande.
Si faccia vedere da un andrologo che possa valutare direttamente il suo pene e fare una corretta diagnosi.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ipotesi non vincolanti, che vengono alla mente dalla descrizione che fa del suo caso sono molteplici e di varia natura, compresa la situazione fisiologica.

pertanto le consiglio la visita venereologico andrologica per chiarire il suo problema.

cari saluti e non procrastini oltremodo questo consulto.

cari saluti
Dott. Luigi Laino
Ricercatore dermatologo, ROMA