Utente 553XXX
Maschio 22 anni, 108 Kg (a Novembre) 1,71 M Vi espongo il mio problema. In data 03.11.2007, ho avuto una forte tachicardia notturna, in realtà era stata una serata molto stressante ed a causa dello studio avevo fatto le 3 di notte. Quasi vinto dal sonno mi sono coricato, ma appena appoggiata la testa sul cuscino, ho avvertito dei sudori freddi, stretta al braccio sinistro e tachicardia così forte da dovermi rialzare dal letto. Nel quadro descritto dopo una mezz'ora si è aggiunto pure l'affanno. Le fitte al braccio erano talmente forti che pensavo ad un infarto e correre al pronto soccorso. Ho resistito e preso dopo un'ora di tachicardia 1/4 di Inderal, usato dalla mia ragazza per emicrania a grappolo, ma sapevo che la sua posologia includeva angina pectoris, aritmie e ipertensione. E dopo un'ora finalmente la tachicardia andava a scomparire lasciandomi nel torpore. Da sottolineare che la mattina successiva avevo programmato delle analisi del sangue perché mi devo sottoporre il 25 cm. ad una uretrocistoscopia d'indagine, per problemi oramai annali alle via urinarie. In ogni caso dopo le analisi mi sono precipitato dal mio medico di base, che mi ha subito prescritto altre analisi del sangue (elettroliti e tiroide), ECG, ed ecodoppler presso lo specialista. Le prime analisi del sangue (fatte la mattina dopo della tachicardia) hanno riscontrato una glicemia alta: Glicemia 122 mg/dL [Riferimento 70-110], GPT-ALT a 58 U/l [Riferimento 1-40]. GOT-AST 30 [Riferimento 1-37], Bilirubina totale 1,30 md/dl [Riferimento 0,20-1,00] Bilirubia diretta 0,21 mg/dl [Riferimento >0,25] Colinesterasi 12280 U/l [Riferimento 4900-11900] e Leucociti 14,19 Nx10^3/micro [Riferimento 4,00-10,00] Sono state ripetute le analisi del sangue una settimana dopo: Glicemia 101 mg/dL [Riferimento 70-110] *Tornato nella norma Uricemia 7,4 mg/dl [Riferimento 3,4-7,0], Colesterolo HDL 30 [Riferimento >34] Ripetute una settimana dopo ancora: Glicemia 101 mg/dl mg/dL [Riferimento 70-110] GOT-AST 28 U/l [Riferimento 1-37] GPT-ALT 49 U/l [Riferimento 1-40] Bilirubina totale 1,30 mg/dl [Riferimento 0,20-1,00] Bilirubina diretta 0,25 mg/dl [Riferimento >0,25] Colinesterasi 10975 U/l [Riferimento 4900-11900] Ho evitato di riportare tutti i dati, in ogni caso la glicemia e gli altri valori sono nella norma, eccezione fatta per il fegato, ma il mio medico di base l'ha definito "grasso" e solo con la dieta sarebbero ritornati nei parametri. Gli ECG fatti sono entrambi nella norma. Oggi ho effettuato finalmente l'ecodoppler e questo è il risultato: Tipo di macchina: Acuson sequoia Indicazione all'indagine: pregresso episodio di cardiopalmo Qualità tecnica dell'esame: buona AORTA: Bulbo aortico ed aorta ascendente con diametri normali, Arco e discendente toracica di normali dimensioni. Semilunari aortiche di morfologia regolare e con buona apertura sistolica. Al Doppler e Color Doppler: normale pattern sistolico di flusso transvalvolare. MITRALE: Foglietti valvolari normali, con normale escursione diastolica. Al Doppler e Colo Doppler: noramle pattern diastolico di flusso transvalvolare. ATRIO SINISTRO: Diametri normali. CONCLUSIONI: Reperti Ecocardiografici e Doppler nella norma. VENTRICOLO SINISTRO: Diametri normali. Funzioni sistolica conservata. Spessori normali con buona cinetica parietale. FE: 65% SEZIONI DESTRE: Atrio destro normale, Ventricolo dx di diametri normali; morfologia regolare delle valvole Polmonare e Tricuspide. Pressione polmonare normale. PERICARDIO: Normale. Il cardiologo mi ha sconsigliato di effettuare una prova da sforzo dato che ritiene improbabile un problema alle coronarie... In ogni caso il mio medico di base mi ha consigliato di iniziare una terapia di contorno omeopatica prima di tutti gli accertamenti ovvero assumere Ignatia Hommacord, per una sospetto Disturbo da Attacco di Panico (DAP). Riassumendo faccio una lista dei sintomi: -Un episodio di forte tachicardia notturna con dolore al braccio sinistro -Due episodi di senso di peso sullo sterno -Formicolio alle dita -Dolori al petto/sterno -Difficoltà a prendere sonno (ovvero mi devo addormentare sul divano, sicuramente per paura che si ripresenti la grande tachicardia notturna [Paura della paura :(]) Faccio notare che ho iniziato a cambiare il mio stile di vita, non assumo più caffè, non fumo (smesso a 18anni), iniziata attività fisica (30 minuti di marcia sostenuta ed ora che l'eco è positivo inizierò anche palestra), cambiato regime alimentare (da novembre ho perso 10Kg passando da una Obesità di I grado a sovrappeso). Il mio medico di base ha confermata la sospetta DAP, ma pur nutrendo massima fiduccia nel suo operato, sarebbe di conforto un ulteriore parere in proposito

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Non penso dia un DAP. Soffre di stomaco? avverte bruciore toracico dopo mangiato o eruttazioni?Il disturbo da Lei avvertito può essere stato scatenato da un reflusso gastrico.Dovrebbe darmi maggiori dettagli. Sarebbe utile che si sottoponga ad un ECG dinamico secondo Holter delle 24 ore per valutare la presenza di aritmie.
La saluto
Dr.Ascione
[#2] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
In effetti ultimamente soffro di stomaco, rigurgiti e bruciori... In ogni caso proverò ad insistere con il cardiologo per effettuare quegli esami

Saluti
[#3] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Mi permetto di aggiornare poiché dopo quasi un mese dai primi sintomi mi si è ripresentato ieri un "attacco", quindi dato che la sintomatologia è recente posso fare un descrizione dettagliata!

Aggiungo che da tempo è prenotata per il 29 una visita dal cardiologo dove spero che mi farà fare gli esami di ecg dinamico e prova da sforzo.

Sintomi:
Mani e piedi freddi e formicolio alle dita, tutti gli attacchi di tachicardia sono avvenuti quando mi sto per addormentarmi: tuffo al cuore, sudorazione, tremiti e senso di vertigini, poi tachicardia (ma non alta sui 100/110 bpm), ma in ogni caso cardiopalmo. Cercando di tranquillizzarmi e cercando di auto-convincermi che sia solo DAP, mi tranquillizzo, ma in ogni caso non riesco a prendere sonno e rimango per quasi tutta la notte in uno stato di dormi-veglia, ed ad ogni movimento sento un'accelerata del cuore, per poi dopo dieci secondi passare il cardiopalmo...

Sottolineo che sto assumendo una compressa al giorno di Omnic, per curare i sintomi della stenosi del collo vescicale (cfr. sezione Urologia), che come controindicazioni ha proprio aumento della freq. cardiaca e vertigini. In ogni caso gli episodi di tachicardia nottura sono precedenti alla dianosi della stenosi.

Alla prima "visita" del cardiologo ovvero l'esame di ecodoppler, e anche secondo il mio medico di famiglia si tratta DAP, e mi fanno pressioni per lasciar perdere con gli esami da Voi consigliati...

Purtroppo i tempi sono quasi bibblici ed io vorrei fare quegli esami il più presto possibile, soprattutto per mettermi il cuore in pace, e scusate il gioco di parole ;)

Grazie :)
[#4] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Aggiorno con la visita cardiologica fatta oggi:

Fattori di rischio cardio-vascolare

Anamnesi:

Remota: Temperamento ansioso. Nel novembre u.s. episodio di cardiopalmo notturno a circa 150 b/min durato circa 3 ore e regredito spontaneamente; brevi episodi di cardiopalmo con frequenza attorno a 100 b/min si sono verificati nei mesi successivi in relazione a stress; viene rilevata una PA sistolica tendenzialmente alta. Stenosi del collo vescicale.

Recente: Gli episodi di cardiopalmo si sono ridotti con la riduzione dello stress legato allo studio. Ha eseguito ecocardiogramma risultato nella norma, riferisce tendenza a cardiopalmo per sforzi modesti. Nella norma funzionalità renale, gli elettroliti e la funzionalità tiroidea.

Esame obiettivo: Pressione: 160/80 mmHg.
Cuore: toni cardiaci ritmici, validi. Assenza di soffi e/o toni aggiunti.
Polmoni: murmure vescicolare fisiologicamente diffuso.
Addome: trattabile, peristalsi presente.
Edemi: assenti

E.C.G.: Ritmo sinusale a 96 bpm. Nella norma la diffusione intra-atriale, la conduzione atrio-ventricolare e la progressione intraventricolare dello stimolo. Nella norma la ripolarizzazione ventricolare.

Conclusioni ECG: normale.

Conclusioni:

Episodi di cardiopalmo in fase di remissione in Paziente giovane e con temperamento ansioso; tendenza ad ipertensione sistolica. Procede con la dieta ipocalorica in atto associando una restrizione del sale: controllo accurato della PA ed eventuale screening per ipertensione secondaria se si conferma il quadro (dosaggio catecolamine e metanefrine urinarie della 24 ore, ACTH, cortisolo, renina, aldosterone) eseguirei, comunque, eco reno-vescicale.

Terapia: Trattamento ansiolitico al bisogno; in caso di presistenza di elevati valori pressori utile terapia con basse dose di beta-bloccante (dopo gli accertamenti per non avere interferenze).

Ulteriori esami richiesti:
Holter
Ergometria

Prossimo controllo: 2 mesi

---

Concordato con il quadro?

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Concordo!
[#6] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Aggiungo che sto monitorando la pressione che sembra restare su questi valori medi 150/70.

Ho frequenti mal di testa (fitte trafittive), occhi rossi (capita che la mattina mi alzi con il solo occhio sinistro con i capillari rotti) e epistassi (leggere, ovvero tracce di sangue quando soffio il naso).

Ora la mia ipocondria mi vuol far credere di essere a rischio di ictus (vedi mal di testa), e questo alimenta la mia ansia...

Nel frattempo ho ri-iniziato attività fisica che associata ad attività fisica e restrizione del cloruro di sodio, spero di poter abbassare naturalmente la pressione.

Per il momento può essere pericolosa una pressione di 150/70?

Grazie
[#7] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Nessuno? :(
[#8] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
stia sereno
[#9] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Vi aggiorno, sto monitorando ogni giorno presso ambulatorio la pressione, all'inizio è sempre stata alta (sui 150/80), poi è presa a scendere... spesso capita che alla prima lettura ho sui 150/80, nella lettura successiva sui 130/75, infatti appena mi mettono il bracciale, sento che il mio cuore parte al galoppo, purtroppo è il mio temperamento...

In ogni caso ho i primi risultati delle analisi per l'ipertensione secondaria:

Cortisolo...: 13 microgrammi/dl [5 - 25]
ACTH........: 8 pg/ml [<46]

Sembrano nella norma...

Saluti
[#10] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Finalmente ho tutti gli esami

Holter 24 ore

RR

Durata: 22:39:34
Battiti: 95919
Artefatto: 00:00:00
FC media: 70 bpm
FC min: 46 bpm (01:20:00)
FC max: 127 bpm (07:52:00) *Quando mi è stato tolto Holter (leggi ansia)
SD: 198 ms
pNN50: 19
rMSSD: 52 ms

Famiglie

Ventricolati

-

Sopraventricolari

SVEB: 3

Conduzione

BRA: 5

ST

-


Conclusioni

RItmo sinusale a frequenza media giornaliera di 70 bpm, minima di 46 bpm e massima di 127 bpm. Fasi di BAV di I° notturni. Tre BESVs isolati. Attività ectopica ventricolare assente. Non modificazioni parossistiche della ripolarizzazione ventricolare.

Rilievi Holter privi di significato patologico.


SVT >= 140 bpm;
BRA >= 2 Battiti
BRA <= 50 bpm
PAU >= 2000 ms
SVEB >= 40%
VEB >= 5%
DEL >= 30%
AIVR >= 60 bpm
VT >= 100 bpm


----

Catecolamine urinarie (calcolate)

Norepinefrina: 75.9
Norepinefrina 24h: 83.5 ug/24h [12.1-85.5]
Epinefrina: 18.7
Epinefrina 24h: 20.6 ug/24h [1.7-22.4]
Dopamina: 530.4
Dopamina 24h: 583.4 ug/24h [Fino a 600]

Metanefrine urinarie

Normetanefrina: 219 microg/L
Normetanefrina 24h: 241 ug/24h [105-354]
Metanefrina: 120 mcg/L
Metanefrina 24h: 132 ug/24h [74-297]

Aldosterone orto: 279 pg/mL [30-340]
Renina orto: 102.4 uIU/ml [4.8-53.0] *

---

Diario pressione arteriosa:

Data Ora Massima (sistolica) mmHg Minima (diastolica) mmHg Stato emotivo Freq. Card. Luogo
21/03/2008 150 60 ++ - Centro Sanitario
22/03/2008 150 70 + Centro Sanitario
26/03/2008 155 75 ++ Centro Sanitario
27/03/2008 150 75 + Centro Sanitario
28/03/2008 150 80 + Centro Sanitario
29/03/2008 130 70 Inf. Dr. Renzini
31/03/2008 130 70 + Inf. Dr. Renzini
03/04/2008 130 70 + Inf. Dr. Renzini
04/04/2008 130 70 Inf. Dr. Renzini
07/04/2008 130 70 Inf. Dr. Renzini
08/04/2008 140 80 ++ Inf. Dr. Renzini
10/04/2008 150 80 + Inf. Dr. Renzini
10/04/2008 17.30 132 70 70 Casa
11/04/2008 9.00 129 77 69 Casa
11/04/2008 11.00 150 80 + Inf. Dr. Renzini
11/04/2008 11.22 121 70 72 Casa
11/04/2008 20.00 122 79 66 Casa
12/04/2008 9.00 122 75 66 Casa
12/04/2008 20.00 127 76 85 Casa
13/04/2008 9.00 125 77 75 Casa
13/04/2008 20.00 127 77 70 Casa
14/04/2008 8.00 125 77 69 Casa
14/04/2008 20.00 125 81 65 Casa
15/04/2008 9.00 125 79 67 Casa
15/04/2008 20.00 125 84 65 Casa
16/04/2008 9.00 121 73 72 Casa
16/04/2008 20.00 127 82 58 Casa
17/04/2008 9.00 119 68 75 Casa
17/04/2008 20.00 126 76 67 Casa
18/04/2008 9.00 125 70 68 Casa
18/04/2008 20.00 125 69 67 Casa
19/04/2008 9.00 126 76 68 Casa
19/04/2008 20.00 127 80 73 Casa
20/04/2008 9.00 126 72 67 Casa
20/04/2008 21.00 128 83 68 Casa
21/04/2008 9.00 127 78 73 Casa
21/04/2008 20.00 123 82 84 Casa
22/04/2008 9.00 125 82 71 Casa
22/04/2008 20.00 125 83 76 Casa
23/04/2008 9.00 125 75 77 Casa

---

Cuore: Mi devo preoccupare per quel BAV I° grado?

Ipertensione: Visto che la renina è alta, quindi è secondaria? (Anche se misurandola a casa, come da diario, è nella norma?)

Grazie
[#11] dopo  
Dr. Aniello Ascione
24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
No,il BAV è notturno,in brevi fasi.
La pressione è nel range,stia tranquillo
[#12] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, come da visita cardiologica, continuo la mia dieta ipocalorica e iposodica associata a sport.
[#13] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
VI aggiorno...

Non ho più avuto delle crisi gravi come il primo episodio... capita solamente che a volte mi parte una extrasistole dopo cena, la quale mi agita e non mi fa dormire profondo per tutta la notte...

Devo dire che sento a volte bruciare lo stomaco... può dipendere da questo?


Grazie