Utente 556XXX
salve a tutti mi presento sono un ragazzo di 15anni che ha scoperto di soffrire di fimosi cioè non riesco a scoprire il glande quando il pene è eretto mentre quando il pene è mollo ci riesco benissimo,la scorsa settimana sono stato visitato da un andrologo il quale mi ha detto che soffro di fimosi relativa,e che l'unico modo per far uscire il glande quando il pene è eretto è solo effettuando un intervento chirurgico,la circoncisione.
io da piccolo all'età di 1anno sono stato operato di ipospadia e l'andrologo mi ha detto che non ho + il frenulo e che si può fare solo la circoncisione totale,il problema è che non ho capito il perchè non posso fare la parziale,mi potete dire il perchè?se non ricordo male mi sembra di aver capito che durante l'ipospadia hanno usato della pelle per ricostruire qualcosa.però non mi ricordo.
come mai solo la totale posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

un intervento per ipospadia potrebbe avere modificato le caratteristiche del prepuzio e, di conseguenza. solo lo specialista, urologo o chirurgo, può valutare se la circoncisione debba o possa essere effettuata in maniera parziale o totale.
Considera poi che non esiste una così rilevante differenza tra le due soluzioni
cari saluti
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente
innanzi tutto, vista la Sua età, sarebbe meglio che Lei ci facesse scrivere dai Suoi genitori o che comunque leggesse questa mia risposta insieme ai Suoi genitori. Sia ben chiaro che la mia risposta è indirizzata soprattutto a loro.
Concordo con il Collega Curante sul fatto che il Suo pregresso intervento di correzione di ipospadia possa aver modificato il normale aspetto anatomo-funzionale della regione.
Se si tratta di fimosi, il frenulo non ha niente a che vedere.
Tuttavia tenga presente che l'intervento di circoncisione, procedura come sempre ripeto delicata e non banale, consiste nell'asportare l'anello di prepuzio ristretto che strozza il glande in erezione, se non serrata, oppure anche a riposo dell'organo, se serrata.
Non esistono diversi tipi di circoncisione...che so io, parziale, totale, semicirconcisione. La circoncisione è una. Esistono diverse tecniche chirurgiche per eseguirla.
Io personalmente preferisco eseguire una circoncisione che comporti la possibilità di ricoprire il glande a riposo e di scoprirlo con estrema facilità in erezione. Credo che questo aiuti a preservare la delicata sensibilità della zona. Altri Chirurghi eseguono una perfetta circoncisione che lascia sempre scoperto il glande anche a riposo. Dipende dalle abitudini e convinzioni sia del Chirurgo che del paziente. Quest'ultimo, entro determinati limiti, può senz'altro scegliere fra le due possibilità.
Per altri particolari tecnici, può rileggersi le numerose risposte sull'argomento che troverà nella biblioteca del forum. I punti di sutura dei margini cutaneo mucosi sono sottilissimi e verranno riassorbiti. Nessuna convalescenza. Nessun impedimento all'attività sportiva e lavorativa. Nessun dolore intra e post-operatorio. Vietati però i rapporti sessuali penetrativi sino alla caduta dei punti, quindi in genere per due settimane.
E' inutile aggiungere che tutte le rassicurazioni del caso, e le risposte a legittime domande, Lei le avrà davvero solo dal Medico di fiducia che sceglierà per essere operato.
Affettuosi auguri di pronta risoluzione del Suo problema e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
data la sua storia di precedenti trattamenti chirurgici per una ipospadia , solo una valutazione clinica diretta permetterà al clinico di valutare il problema e di indicarle la soluzione più mirata.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
la conclusione più ovvia sa quale sarebbe? Che Lei ne parlasse con i Suoi genitori e che insieme decidiate di programmare un controllo clinico specilaistico. Non è un problema insormontabile che tuttavia, prima o poi, va affrontato.
Se i Suoi genitori decidono di scriverci farà piacere, credo, a tutti noi.
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO