Login | Registrati | Recupera password
0/0

Noduli ipoecogeni al fegato

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Noduli ipoecogeni al fegato

    Salve,

    Vorrei sottoporre il seguente quesito:

    A mia madre 75 anni diabetica (valori medi intorno ai 150) in cura da anni con Metfloral e Tareg sono stati individuati durante un ecografia addominale superiore dei noduli all'altezza del sesto segmento epatico, ipoecogeni con dimensione massima di 10 mm, e conseguente consiglio di effettuare una colangiografia e un dosaggio dell'alfafetoproteina. Naturalmente siamo preoccupati circa la natura maligna di tali noduli. Abbiamo effettuato due ecografie le quali hanno dato risultati concordi. L'alfafetoproteina (misurata con il metodo della chemiluminescenza), su un massimo di 8,1 è risultata essere pari a 12, 1 mg/ml. Tale valore non mi sembra cosi alto almeno a giudicare da cio che si legge a certificare lesisitenza di un tumore. Il curante dice che potrebbero essere i postumi di un epatite , anche se tale spiegazione mi convince poco. Inoltre il fegato risulta essere steatoso e con ecostruttura disomogenea e nessuna alterazione a carico di colecisti e vie biliari. Mia madre non accusa alcun sintomo doloroso , ne riduzione di peso o appetito.
    Voi cosa ne dite? Potrebbe essere un tumore o i noduli sono benigni.Chiaro che bisogna attendere i risultati della RMN ma tanto per avere un indicazione sulla natura patologica di tali noduli.
    Grazie in anticipo



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 365 Medico specialista in: Oncologia medica

    Risponde dal
    2004
    Gentile Utente,

    la RMN sarà dirimente. Il valore dell'alfafetoproteina non è dirimente in questo caso.

    un caro saluto


    Dr. Carlo Pastore
    www.ipertermiaitalia.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Grazie dottore.

    Il tumore epatico puo essere asintomatico nei suoi esordi? E l'epatite puo dare origine a questi noduli?

    Ricambio i saluti



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 365 Medico specialista in: Oncologia medica

    Risponde dal
    2004
    Di nulla, figurati.

    Le neoplasie epatiche, come molte altre forme neoplastiche, possono essere indolenti ed asintomatiche all'inizio del loro percorso di crescita. E talvolta purtroppo possono restarlo a lungo. L'epatite nella sua forma cronica può generare cirrosi, cioè alterazione strutturale del fegato con l'evidenziazione di nodulazioni. Le nodulazioni possono talvolta trasformarsi in noduli neoplastici.

    Rinnovo i saluti


    Dr. Carlo Pastore
    www.ipertermiaitalia.it

Discussioni Simili

  1. Diagnosi di noduli
    in Oncologia medica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01/03/2012, 14:05
  2. Noduli polmonari
    in Oncologia medica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06/03/2012, 00:07
  3. Noduli peritoneali
    in Oncologia medica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06/02/2012, 18:03
  4. Eventuale cura per tumore fegato
    in Oncologia medica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27/01/2012, 12:25
  5. Noduli sul collo
    in Oncologia medica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/04/2012, 02:00
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,14        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896