Utente 325XXX
Buongiorno
ho 31 anni e sto con la mia ragazza da 6 anni. Ad oggi ho avuto una vita sessuale soddisfacente con erezioni complete. Tuttavia da un giorno all'altro ho avuto un episodio di impotenza (il 14 febbraio e ad oggi il problema persiste).
Il giorno prima infatti ho avuto un rapporto completo con erezione piena mentre il giorno successivo il mio pene è rimasto flaccido durante il rapporto. Ho pensavo fosse stata colpa del vino bevuto quella sera (4 bicchieri) e non ho dato peso all'episodio.
Tuttavia ho poi notato che sono sparite le erezioni mattutine, salvo qualche episodio di "mezza erezione" e che sento il pene molto più flaccido anche a riposo rispetto al passato. Il problema si pone anche con la masturbazione. Ho infatti provato a masturbarmi ma non sono riuscito ad ottenere un erezione e ho lasciato perdere.
Ammetto che ho vissuto un periodo molto stressante e che ultimamente mi son sentito molto spossato con poche energie. Ho deciso di lasciar passare ancora una settimana per vedere se il tutto torna la normalità e poi prenotare una visita andrologica nel caso il problema persistesse.
Potrebbe essere un problema relativo a qualche infezione? A volte mi è capitato di sentire del bruciore durante la minzione, mi consigliate in attesa di un consulto medico di provare a prendere qualche tisana per cistite/infiammazione urinarie?

Ho un varicocele non operato perché fino all'anno scorso i valori seminali erano nella norma, potrebbe essere in qualche modo "colpevole"?

Vi ringrazio
M.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ùun deficit erettivo improvviso tende a depotrre per problemi psicogeni. Ma non e possibile essere certi di quaç potrebbereo esserci fattori prostaticim, vascolario, oprmonali. Consulti collega dal vivo per diagfnosi e terapia.
[#2] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
tutti i maschi possono avere episodi di perdita totale o parziale dell'erezione. E tutti i maschi generalmente non la prendono bene. E questo chiaramente depone a favore di altri episodi spiacevoli, perché la sessualità a questo punto diventa una "cosa da verificare".

Verifica delle erezioni mattutine, serali, notturne, verifica della presenza di sintomi piccoli o grandi nella zona urogenitale, ecc.

La prima cosa da fare è la visita andrologica. Se da un punto di vista emotivo Lei non riesce nel frattempo a darsi una calmata è bene effettuare una consulenza psicologica prima che questo circolo vizioso peggiori.
[#3] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno
Ho fissato una visita al 14 maggio. La situazione sembra in parte migliorata con episodi di erezione notturna e giornaliera, anche se di entita inferiore rispetto a qualche mese fa. Mi é capitato invece di eiaculare con la masturbazione con pene non in erezione. So che puö capitare ma volevo chiedere se puo essere sintomo di qualcosa.
Inoltre volevo sapere se un eiaculazione senza erezione puo inficiare l esito di uno spermiogramma.
Vi ringrazio
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
L' eiaculazione ha vie nervose parzialmente indipendenti da erezione, per cui eiaculare a pene flaccido non è sintomo di nulla. Lo spermiogramma a pene flaccido comporta un peggioramento dello spermiogramma poichè parte del seme rimane intrappolato nell' uretra, e gli ultimissimi stadi della spermatogenesi sono alterati. Prenda così come le dico questo ultimo passaggio, che è nebuloso e complicato anche per noi. Per il resto non si controlli più.