Utente 237XXX
Mi sono rivolto ad un urologo circa due mesi fa, ho 43 anni.
Volevo capire se esistevano ragioni per spiegare la mia presunta infertilità. Ecco gli esami che mi sono stati richiesti e relativi risultati:

ANALISI SANGUE
testosterone totale: 3.9 ng/mL
testosterone libero: 6.5 pg/mL
Luteotropina (LH): 7.1 mU/mL
Follitropina (FSH) : 5.8 mU/mL

SPERMIOCULTURA: negativa
PH sperma: 7.2

SPERMIOGRAMMA: assenza di spermatozoi a fresco e su sedimento

Una volta appurato che sono affetto da azoospermia, mi è stato proposto la biopsia testicolare per l'eventuale fecondazione assistita.
Mi chiedo, prima di eseguire questo intervento, se non valga la pena approfondire circa le ragioni della mia azoospermia per capire se intervenire in altra più appropriata maniera.
Grazie per un vs cortese riscontro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
FSH basso può, dico può deporre per osruzione, ma almento il 30% delle non ostruttive ha questa caratteristica. Le linee guida internazionali prevedono altre agli esami fatti ecodoppler scrotale ed eseami genetici, anche per la possibilità di reversione più o meno parziale, chirurgica (presenza di varicocele di grado elevato) o medica (sooministrazione di antiestrogeni) della azoospermia. Ne parli col collega.
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore, è stato molto cortese nel prendere in esame il mio caso e molto celere nel rispondermi. Seguirò il suo consiglio.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Qua siamo tutti così. E non scherzo. Faccia sapere se vuole.