Utente 162XXX
Buonasera sono un ragazzo di 19 anni e avrei bisogno di risposte riguardo alcune domande che ultimamente hanno turbato -a dir poco- il mio sonno
Circa 3-4 anni fa, nel primissimo inizio della pubertà mi capitò avere un taglietto sul pene, non avendo al momento nient altro per disinfettare usai "Iodosan-Gocce Med" (antisettico del cavo orale) [ http://www.farmacistiassociati.com/immagini/Prodotti/Big/Iodosan_Goccemed_collutorio_1_1021.jpg ] sia sul pene che sui testicoli, l'intero procedimento bruciò, e non mi lavai per un pò ritenendo stupidamente che il bruciore fosse la dimostrazione positiva dell efficacia del "farmaco", in seguito mi spellai quasi totalmente.
In ogni caso cercando alla voce "Iodio" su internet(wikipedia, voce: Tintura di iodio) mi sono imbattuto nella definizione di "denaturazione", essendo totalmente ignorante in materia ho compreso solo che c'entra in qualche modo "l'alterazione delle proteine" e leggere poco dopo la parola "Denaturazione del DNA" mi ha spaventato davvero tanto, la mia paura è che l'applicazione del farmaco a base di iodio abbia potuto in qualche modo agire a livello molecolare, alterando il naturale sviluppo del mio pene, il quale, eiacula e "funziona" correttamente sotto tutti i punti di vista tranne che da quello delle dimensioni, che sono pressocchè invariate da svariati anni, vi prego di perdonare la stupidita delle mie domande, che forse altro non sono che elucubrazioni mentali create dalla mia tendenza a cercare risposte su internet, eppure, ho DAVVERO bisogno di sapere che cos'è questa "denaturazione del DNA" e se davvero ci può essere qualche correlazione con quello che è successo a me, cercare risposte da solo non fa che alimentare le mie ansie.
Grazie mille per il vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

il disinfettante di cui ci parla ha agito a livello locale facilitando la cicatrizzazione e non può aver avuto alcuna influenza sulle dimensioni del suo pene nè di tutti gli altri apparati.

Un cordiale saluto

[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la rapidissima risposta dottore e mi scusi per il Mio ritardo nel commentare, quindi tutte le mie paranoie su alterazione delle proteine denaturazione del dna etc, insomma tutti quei paroloni non hanno motivo d'essere? Mi scusi l'insistenza

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Esatto, "non hanno motivo d'essere".

Un cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore, ho valutato molto utile il suo consulto, com'era giusto che fosse

Arrivederci cordiali saluti