Utente 243XXX
Salve,
sono un ragazzo di quasi 28 anni e da un paio d'anni (credo, visto che inizialmente non ho attenzionato più di tanto la cosa) la mattina non ho erezioni o comunque molto scarse.
Visto che è già passato un bel po, non vi nascondo che la cosa comincia un po a preoccuparmi.
Sono fidanzato da più di un anno e il sintomo, per come ricordo io, l'ho avvertito da prima che mi fidanzassi. Inizialmente con la mia compagna sessualmente andava abbastanza bene, ma col passare dei mesi è cominciato a calare il mio desiderio sessuale. Preciso che questo desiderio per lo più è calato con lei, perchè nonostante lei dica di trovarsi sessualmente benissimo con me io ho la sensazione che lei non raggiunga quasi mai l'orgasmo. Questo credo sia uno dei motivi fondamentali, che mi hanno portato quasi ad evitare rapporti con la mia lei.
Questa mi ha portato ad avere un rapporto con la masturbazione quasi adolescianziale, almeno così la vedo io, visto che mi masturbo qualche volta durante la settimana. (Pensate sia il caso di diminuire?)
Questo mi porta anche ad avere periodi di eccitazione latenti nei confronti di altre donne, alternati a periodi di forte interesse nei confronti di altre donne, che spesso sfociano in rapporti non completi.

Non so se le due cose possono essere in qualche modo collegate.
Ma come spesso in questi casi capita, ho qualche difficoltà a parlarne col mio medico di famiglia.
Mi consigliate di fare qualche esame specifico ?
O pensate sia più che altro una problematica di natura psicologica?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

in linea di massima non dovrebbero esserci problematiche organiche ma un consulto con lo specialista le scioglirà ogni dubbio.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012


Gent.mo Dr. Maretti

La ringrazio per la celere risposta

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alla corretta indicazione ricevuta dal collega Maretti, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

se lei ha una donna con cui può avere rapporti sessuali sarebbe meglio avere orgasmi ed eiaculazioni in sua compagnia e non in un sesso solitario che può portare a reazioni ridotte e diverse quando ha la possibilità di avere rapporti sessuali assieme a lei.
Spesso una eccesiva attività sessuale WEB può portare ad una ridotta reazione emotiva e fisica nel momento in cui si può stare assieme alla propria donna "in carne ed ossa" che ha i suoi tempi, le sue esigenze, le sue necessità certo più complesse della partenr "virtuale" che sempre appare estremamente soddisfatta ( ma è un film!!!!!)
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012

Caro Dr.Pozza,

non vorrei sembrarle permaloso, e probabilmente le sue parole saranno anche giuste, ma il fatto che io esponga la mia problematica e mi racconti in un forum di medici scendendo magari nei dettagli per ottenere una risposta più esaustiva, non implica necessariamente la mancanza di tatto e delicatezza nell'esprimere la propria opinione, per quanto giusta e scientifica possa essere.
Sicuramente parlare di certi argomenti non è mai semplice, ma rivolgendosi a degli specialisti si spera in una risposta esauriente che non includa necesessariamente un'opinione personale.

Pertanto il mio quesito era un altro, e ribadisco che per quanto lei possa avere ragione, sentivo l'esigenza di un consulto prima di optare per esami specifici.

La ringrazio comunque per la sua disponibilità
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

penso che le sue osservazioni generali siano condivisibili ma ora cerchi, anche utilizzando le informazioni ricevute, di consultare in diretta un bravo andrologo e poi ci riaggiorni, se lo desidera.

Ancora cordiali saluti.
[#7] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Dr. Beretta, sono pienamente d'accordo !!

Se conosce qualche suo collega a Catania e vuole segnalermelo tramite posta privata, sarei ben lieto di accettare il suo consiglio.


Cordiali saluti


[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

comunque in questi casi è sempre bene prima sentire anche il proprio medico di fiducia che meglio di noi, in alcuni casi conosce la reale situazione delle strutture sanitarie e delle figure professionali che operano e che sono vicine alla sua residenza.

Cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
la problematica da lei descritta va inquadrata da tre punti di vista:

1- il presunto calo del desiderio sessuale ed erettivo

2- le problematiche all'interno della sessualità di coppia, assenza o meno della risposta orgasmica della donna

3- l'autoerotismo, come funzione compensativa

Le suggerisco, di approfittare della settimana della prevenzionea ndrologica che si terrà a breve, in tutte le città italiane, dove potrà effettuare una visita completa e gratuita.
Cerchi online, troverà il numero verde, che le indicherà i tre centri della sua città dove si svolgerà la campagna preventiva, se vuole mi chiami pure.
Le aggego, inoltre qualche articolo per ulteriori approfondimenti.
Saluti

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1813/Calo-del-desiderio-sessuale-il-difficile-passaggio-dal-piacere-solitario-al-piacere-condiviso

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1620/Orgasmo-femminile-i-10-ambiti-da-conoscere

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1593/Mancanza-d-erezione-10-cose-da-sapere