Utente 243XXX
salve, ho eseguito una RMN polso sx per una sospetta frattura, il referto dice questo:
E' stata eseguita RM del polso sinistro,con sequenze T1-T2 pesante multiplanari e a strato sottile.
Il reperto più significativo è costituito dalla presenza di alterazioni edematose della stiloide ulnare,che presenta anche alcune lievi irregolarità di segnale, che potrebbero essere compatibili con infrazione composta a tale livello.
Si apprezza anche edema delle parti molli adiacenti.
Non si osservano ulteriori lesioni focali, nè fratture.
Non si osservano significative alterazioni dei tendini flessori ed estensori.
Non si osserva versamento articolare significativo.
Normale aspetto della fibro-cartilagine triangolare.


Il mio problema è un forte dolore nel ruotare il polso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il referto della RMN evidenzia segni compatibili con una piccola frattura a carico della stiloide ulnare. E' indispensabile che si rivolga all'ortopedico che ha prescritto la RMN perché possa decidere, avendoLa già visitata e vedendo ora le immagini RMN, il trattamento appropriato, che potrebbe consistere in una temporanea immobilizzazione del polso, ma questa è solo un'ipotesi formulata in base a quanto letto, perché le decisioni si prendono solo dopo averLa visitata e aver preso visione non del referto ma delle immagini.
Se invece ha fatto la RM di Sua iniziativa, consulti Ortopedico esperto in Chirurgia della Mano. Può trovare qui http://www.sicm.it/soci_ita.html gli Specialisti della Sua regione, anche se limitatamente a quelli iscritti alla Società, con indicate anche le strutture pubbliche presso le quali lavorano.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
ok grazie della risposta
[#3] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
salve, dopo aver fatto la visita da uno specialista mi è stato fatto un tutore che mi teneva immobilizzato il polso. Una settimana fà mi è stato tolto il tutore ma ho ancora il solito dolore nel ruotare il polso e anche un gonfiore nella parte esterna del polso sx dalla parte del mignolo. Stò facendo fisioterapia ma senza nessun beneficio. Ho letto che a volte anche con la risonanza magnetica non si riesce a vedere la lesione del complesso triangolare fibrocartilagineo. Sempre documentandomi ho tutti i sintomi che portano ad una possibile lesione dello stesso ma quando ne parlo nessuno mi ascolta. Ci sono dei test da poter eseguire per diagnosticare una possibile lesione del legamento? Cosa mi consigliate di fare?
[#4] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Con la RM si evidenzia una eventuale lesione, tuttavia la cosa più utile è tornare dallo stesso chirurgo della mano che L'ha già visitata e fargli presente che il decorso non è quello che si aspettava, in modo da consentire allo specialista di rivalutare il caso e decidere eventuali accertamenti e/o cambiamenti di trattamento.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
salve,rieccomi qui per chiedere ancora un consiglio. Faccio un piccolo riassunto, il 13/02/2012 ho subito un infortunio sul lavoro (tra l'altro lavoro in ospedale). Mi hanno portato in PS dove dopo una lastra mi è stata riscontrata una distorsione del polso. Dopo 3 settimane il dolore non cambiava e mi hanno prescritto una RMN. Il referto è scritto nel mio primo post sopra. Dopo aver portato il tutore e relativa fisioterapia il dolore al polso era sempre lo stesso, così il chirurgo ha deciso di eseguire una artroscopia diagnostica il 2/05/2012(nel frattempo mi è stato sempre prolungato l'infortunio). Dall'artroscopia si è evidenziata una lesione della TFCC e quindi adesso sono ancora in attesa di intervento.
Quello che mi chiedo è: essendo in infortunio dovrei avere delle priorità senza rispettare le liste d'attesa?(tra l'altro lunghissime).
E' normale che mi facciano pagare tutto? Ad esempio ho dovuto pagare il tutore, le visite di controllo, e adesso addirittura mi fanno pagare la visita del controllo post-operatorio del 2/05/2012.
Ultima cosa il 4/06/2012 mi scade l'infortunio, se a quella data non mi è ancora stata fissata la data per l'intervento come mi devo comportare?
Fino a quando posso prolungare l'infortunio? Ma sopratutto cosa rischio per il mio posto di lavoro?
[#6] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ho girato la Sua domanda a un Collega medico-legale che potrà darLe più sotto risposte più complete e aggiornate di quanto possa fare io.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' normale che mi facciano pagare tutto?
se fa le visite private, sì, ma quelle in convenzione sono esenti ticket
per il tutore, conservi la ricevuta per chiederne il rimborso all'INAIL

Fino a quando posso prolungare l'infortunio?
fino a che i medici che la stanno curando non la ritengono in grado di riprendere il lavoro

essendo in infortunio dovrei avere delle priorità senza rispettare le liste d'attesa?
le liste di attesa si saltano quando vi è una concreta urgenza o quando procrastinare un intervento rischia di danneggiare ulteriormente la parte traumatizzata

cosa rischio per il mio posto di lavoro?
fino a che è in temporanea d'infortunio, non rischia nulla;
ma se il periodo di assenza dovesse prolungarsi troppo, dipende dal suo datore di lavoro; talvolta i datori di lavoro privati licenziano il proprio dipendente il giorno dopo la ripresa del lavoro