Utente 179XXX
Gentili Dottori,

Ho sostenuto oggi una prova da sforzo al treadmill che e' risultata, parole del medico, eccellente. Tutto nella norma, ho spinto fino al 98% del max. heart rate e anche i valori della pressione erano ottimi. Ho fatto la prova perche' in seguito ad un improvviso spavento ( mia figlia di 2 anni e' improvvisamente svenuta per la febbre troppo alta, per fortuna nulla di grave ma il terrore e' stato grande), ho avvertito un dolore al braccio sx per circa 10 minuti e il medico mi ha consigliato la prova, pur dicendomi che secondo lui si e' trattato di una rezione ansiosa ( ed io sono ansioso).

Considerato che ho quasi 42 anni, che ho una storia familiare di malattie cardiache da parte di mio padre ( IMA a 50 anni e stent a 65), che vado in bici per circa 150-200 km ogni fine settimana e durante la settimana mi alleno, ma senza forzare, in palestra per un'ora a giorni alterni, tutto questo considerato ogni quanto andrebbe ripetuta una prova di questo tipo?
Grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il suo test è stato condotto al massimo sforzo, per cui le sue condizioni cardiache sono da ritenersi eccellenti. Vista la sua intensa attività sportiva, sarebbe il caso, che lei si sottoponesse comunque ogni anno a tale tipo di stress.
Saluti