Utente 204XXX
Buonasera, oggi sono stata al P.S. perchè avevo tachicardia. All accetazione ECG riscontrava 134 battiti pressione 130/80 Sp02:98%.
Venivo dimessa dopo 4 ore con ECG 96 battiti pressione 110/80 .
diasgnosi tachicardia atipica. In un altro punto è scritto tachicardia sinusale.

Risultati emocromo nella norma tranne :

leucociti 11.6 4.3 - 10.5
neutrofili 76.4
neutrofili % 8.8
linfociti 15.0 20.0-50.0
linfociti% 1.7

mi è stato detto che ho probabilmente un infezione in corso ( ma seria chiedo?) e il mio curante dice che un ifezione potrebbe essere la causa della tachicardia. E' così?
Mi è stato detto di non dare importanza a questa tachicardia perchè non dipende dal cuore che risulta sano.
Stamane avevo forte bruciore allo stomaco e dopo colazione un pò più abbondante è cominciata subito la tachicardia.
Che ancora nn passa. Al rientro a casa ho avuto qualche extrasistole. Sono molto ansiosa anche a causa di problemi familiari tuttora in atto.
Da un mese quando devo urinare di notte o di prima mattina molto abbondantemente, dopo un primo lungo getto devo sforzarmi per svuotare la vescica e questo è accaduto anche stanotte. non so se può essere fonte di infezione.
Grazie per la Vs. attenzione e professionalità.

Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in genere le infezioni danno luogo a febbre e asintomi a carico del distretto organico interessato. Al momento, si può ipotizzare che forse ci sia un coinvolgimento delle vie urinarie. Effettui un esame urine con urinocoltura e comunque ne parli anche al curante.
In effetti, la sua tachicardia non ha nulla a che vedere con patologie cardiache.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Gent.mo Dottor Martino, mi scusi quando dice che la mia tachicardia non ha a che fare con patologie cardiache si riferisce all esito ECG o al fatto che può dipendere da un infezione in corso delle vie urinarie?
Inoltre mi è stato fatto il prelievo su avambraccio, doloroso con rottura vena e lasciato ago inserito per 5 ore. ora a parte il livido è gonfio è duro non solo dove c'è il buco dell ago ma anche intorno e verso l interno del braccio, è normale perfavore?
Effettuerò subito esame urine ecc come da Lei suggerito e anche dalla cardiologa che mi ha visitata oggi.

Ancora grazie infinite.
[#3] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi, approfitto nell attesa di una cortese risposta, di porre un altra domanda.
Ho avuto poco fa dolori alla bocca dello stomaco, fitte urenti che si propagate verso l alto e poi alle costole alte a sx e poi in seguito anche a dx.
E' durato nemmeno un minuto ma intenso. Invece è rimasto tutto indolenzito da ormai più di mezz ora. Può essere il cuore?
Scusi sono in apprensione, molto. E' un momento difficilissimo per me. mi sarebbe d aiuto, nel caso, poter essere tranquillazzata sui quesiti dei miei due post.

Grazie ancora, attendo fiduciosa.

Cordiali saluti.