Utente 247XXX
Egregio dottore,
sono un ragazzo di 27 anni che attualmente pratica poco sport.
Senza dilungarmi descrivo il mio problema:
dovevo fare un test da sforzo ma avendo 166 bpm non l ho potuto eseguire e mi hanno fatto un ecografia al cuore per vedere se era tutto ok. dall'esame è emerso che non ho nessun tipo di problema. Successivamente sono stato anche visitato da un cardiologo che dopo aver controllato che anche la pressione fosse nella norma ha detto che stavo bene e che non avevo nulla di patologico.
Premetto che i miei battiti regolari misurati(dal medico di famiglia) il giorno prima e dopo questo esame sono circa 80 bpm
La mia domanda è:
pur riconoscendo di essere un pò ansioso, soprattutto quando mi trovo in ambiti ospedalieri, è normale questo valore dei battiti?
è il caso che faccia altre visite specialistiche?

Grazie mille anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi 166 bpm non sono ne' normali ne' legati all ansia.
Se questi valori fossero davvero reali è opportuno che lei esegua alcuni esami come un ecocolordoppler cardiaco, un Holter cardiaco delle 24 ore ed un ECG sotto sforzo
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore,
Volevo chiederle che intende per "davvero reali".
E volevo precisarle che i battiti che ho tutti i giorni sono circa 80 bpm. quindi non sarebbero questi i miei valori normali?
Inoltre quando ho fatto la visita circa 15 minuti dopo che mi avevano misurato 166 bpm mi hanno fatto un test a riposo e avevo 122bpm.
grazie per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ho scritto "reali" perche' potrebbero esssere stati valutati non su un ECg ma per esempio con un monitor con elettrodi non ben collocati, o con un pulsossimetro.
Vede tale frequenza e' molto elevata ed e' estremamente difficile che un ritmo sinusale, a riposo, oltrepassi i 160 bpm; quindi e' lecito pensare che lei - ripeto se la FC fosse stata calcolata su un ECG - non abbia avuto una semplice tachicardia sinusale ma magari una tachiaritmia sopraventricolare, che e' una cosa diversa.
Proprio il fatto che lei subito dopo avesse una FC "solo" di 122 bpm mi induce a pensare:
1 - che la FC precedente fosse errata per qualche motivo
2 - che abbia presenbtato una tachiaritmia sopraventricolare parossistica.
Sarebbe utile potre avere in visione l' ECG "incriminato" (quello in cui la FC aveva raggiunto i 166 bpm.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Salve dottore,
In effetti la prima volta (166 bpm) i battiti mi sono stati rilevati con elettrodi collegati a un monitor (quelli utilizzati per la prova da sforzo), mentre la seconda volta (122 bpm) mi hanno fatto stendere su un lettino e gli elettrodi erano collegati a una macchina.

Un'ultima domanda : se ci fosse stata una tachiaritmia sopraventricolare parossistica il dottore che ha visionato i risultati se ne sarebbe dovuto accorgere?

Se posso inviarle il documento a cui si riferisce tramite mail (scannerizzando il documento) o in qualsiasi altro modo Le sarei davvero grato.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
puo ' inviarmelo eccome, ma penso che quello che e' stato letto al monitor non sia stato stampato e che verosimilmente sia stato solo un problema riguardo la taratura o le connessioni dell'apparecchio.
arrivederci
cecchini
[#6] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
si è stato stampato un foglio con su scritto 166 bpm. se mi da una mail glielo invio subito
grazie
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
C'e' sul mio profilo, d ogni modo e' cecchinicuore@gmail.com
cordialita'
cecchini