Utente 247XXX
Ho avuto modo di leggere alcune opinioni sul sito medicitalia, riguardanti
pareri in merito alla patologia del varicocele ed alle possibilità di una correlazione con la disfunzione erettile.

Personalmente sono d'accordo con chi ritiene che ci sia questa correlazione.
In breve:
Ho 39 anni,
operato di varicocele sx a 13 anni nel 1985;
intervento classico con taglio addominale e legatura vena spermatica.
operato la seconda volta l'anno successivo per una recidiva,
intervento con taglio inguinale.
Mai avuto problemi di sorta in questo lungo lasso di tempo.

lo scorso anno notavo rigonfiamento testicolo sx.
mi hanno diagnosticato voluminoso varicocele.
Attualmente accuso dolori sempre a sinistra
sicuramente per una recidiva del varicocele.
Da quando si è verificata questa situazione accuso problemi di disfunzione erettile.
Premetto che sono sposato e padre di due bambini e
non ho mai avuto problemi di sorta in precedenza.

Considerato che dovrei trattare anche l'idrocele, quale potrebbe essere la migliore soluzione chirurgica per il mio caso ? la scleroembolizzazione anterograda o quella retrograda?
Potete indicarmi dei nomi di professionisti qualificati per luna o per l'altra tecnica nei pressi della mia provincia di residenza??

Ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Purtroppo le cose non sono cosi' semplici per darle una corretta risposta, bisognerebbe conoscere la metodica chirurgica utilizzata in passato, vedere dal punto di vista obbiettivo, valutare la funzionalita' attraverso l'esame seminale e dai dosaggi ormonali. Siconsulti con uno specialista in modo dirtto e poi se lo desidera ci faccia sapere.

Cordialita'