Utente 247XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 23 e purtroppo da poco tempo ho perso un caro amico perchè aveva la cosiddetta sindrome di brugada. Questo evento mi ha sconvolto non poco, e ultimamente sono molto ansioso in quanto penso sempre che potrei averla anche io. Di controlli cardiologici ne ho fatti (soprattutto ECG basali) in media 1 ogni 5-6 anni e gli specialisti non mi hanno mai trovato niente di anomalo. Ora su un ecg di 2 mesi fa ho notato in una registrazione di un battito un andamento a "sella" nella derivazione V1 che mi ha subito preoccupato, (ovviamente non sono nessuno per dire che questo è patologico, preoccupante ecc. ma la situazione che ho vissuto ahimè mi ha fatto diventare molto ansioso) e così ho fatto controllare di nuovo l'ecg ad un altro cardiologo e anche lui mi ha detto che è assolutamente normale. Posso stare realmente tranquillo? o comunque questa sindrome è meno rara di quanto si pensi? PS. dopo questa situazione sto andando a curarmi anche da uno psicologo per le mie continue ansie. Grazie a tutti a coloro che risponderanno e scusate per questa domanda un pò banale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se un Collega le ha già detto che non è una sindrome di Brugada, come posso io affermarlo non vedendo il tracciato?
Cerchi di tranquillizzarsi.
Sicuramente avrà più conoscenti deceduti in incidente di ato che per sindrome di Brugada, eppure lei pare aver meno paura Dell auto che della Brugada.
Cecchini
www.cecchinicuore.org