Utente 210XXX
Egr.dr.
Sono affetto da induratio penis plastica da circa 5 anni.Da quanto ho capito, leggendo sull'argomento in Medicitalia, gli interventi per cercare di risolvere il problema sono sostanzialmente di due tipi.Corporoplastica(semplice raddrizzamento) con accorciamento del del pene.Intervento di rimozione della placca,con maggiori complicanze,ma che lascia invariate le dimensioni.Volevo chiederVi se dopo effettuato l'intervento così detto di corporoplastica,eventualmente non soddisfatti delle misure,si può fare quello di rimozione della placca recuperando i centimetri perduti con il primo intervento di corporoplastica?Grazie e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la rimozione della placca può portare a deficit erettivi, e la corporoplastica diminusce le dimensioni del pene. Li si tratta di valutare attentamente rischi e benefici dell' intervento, e tale valutazione si fa solo vistando e valutando la curvatura e l' estensione della placca