Utente 200XXX
Egregio Dott.re,
da circa due/tre anni avverto, dopo lieve sforzo aerobico, i seguenti sintomi: lievi ma fastidiosi sbandamenti (disequilibrio), fastidio (pesantezza) sul lato sinistro del torace (una fascia che va da sopra il capezzolo sinistro fino a immediatamente sotto l'ascella sinistra), spossatezza, cardiopalmo e, talvolta, tachicardia. Sintomi che spesso perdurano anche per giorni.
Tutto questo accade dopo un lieve sforzo aerobico (che può essere una breve camminata fatta magari con un passo sostenuto, una piccola girata in bici oppure 5 minuti di cyclette al minimo).

Ho fatto numerosi accertamenti anche cardiologici (ECG, Holter, Echo cuore, Ecg sotto sforzo, rx torace, test aritmologici). Da questi test non è stato evidenziato nulla di patologico ma solo un lieve prolasso mitralico. Durante tutti i test da sforzo la frequenza del battito cardiaco è stata sembre molto sostenuta (troppo). Ho effettuato 2 volte i test per la tiroide che per due volte sono risultati normali. Per gli sbandamenti ho effettuato (2 volte) test otorino / vestibolari ma anche qui nulla. Per escludere altre patologie ho quindi effettuato RMN Encefalo, Visita Pneumologica, Echo Tiroide tutte con esito negativo.

A questo punto non so più cosa fare per capire il motivo di questi sintomi. Escludo che possano dipendere da una componente emotivo / psicologica. Conduco una vita tranquilla e soddisfacente e non ho particolari motivi di preoccupazione. Spero in un vostro consiglio. grazie il vostro lavoro è lodevole

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Santoro
24% attività
0% attualità
0% socialità
SESSA AURUNCA (CE)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Non capisco perchè lei esclude a priori una componente emotiva: Veramente non saprei che altro consigliarle; non ho letto tra i vari esami una radiografia del rachide cervicale, che potrebbe dare qualche informazione su eventuale patologia artrosica cervicale.
Saluti Roberto Santoro
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2006
Carissimo Dr. Santoro,

La ringrazio innanzitutto per la risposta.

Escludo una componente psicologia per il fatto che, come le dicevo, non saprei individuare le cause. A parte questi fastidi per cui ho scritto, mi sento bene, sono soddisfatto della mia vita praticamente sotto tutti i punti di vista. Non sono una persona particolarmente ansiosa, ne emotiva, ne stressata e, inoltre, quello che caratterizza questi sintomi è che si presentano dopo attività (lievi) di esercizio aerobico tanto da farmi rinunciare spesso anche a fare una breve passeggiata.
Qualche tempo fa avevo deciso di riprendere la palestra e, il primo giorno, ho iniziato con 5 minuti di corsetta fatta a livello 0 sul tapis roulant. Appena finito ho dovuto sedermi e non ho più potuto riprendere alcun allenamento perchè ho avvertito immediatamente sbandamenti, fastidio (pressione) al torace sinistro (dal pettorale fino all'ascella) e spossatezza. I sintomi sono perdurati per giorni!!

Per quanto riguarda il rachide cervicale non ho fatto una rx del rachide. Ritiene possa essere la causa di questi malesseri ?

Durante l'infanzia ho sofferto di Morbo si Still (artrite giovanile)

Non so quindi più che pesci prendere. La ringrazio nuovamente per il Suo interessamento.