Utente 249XXX
Salve,
dunque, racconto brevemente il fatto: ho ricevuto un pugno sul labbro (la notte di sabato scorso) che mi ha aperto malamente il labbro inferiore. un mio dente lo ha trapassato (quindi la ferita esterna è stata causata da questo), così ho questo grosso squarcio interno e uno più sottile (ma comunque di un centimetro abbondante) al di fuori.
sono andato in ospedale e dopo una lunga attesa mi hanno finalmente disinfettato e messo dieci punti (cinque dentro, cinque fuori). la dottoressa che ha fatto l'intervento mi ha detto di tornare a togliere i punti esterni dopo dieci giorni e di non preoccuparmi per quelli interni che si sarebbero assorbiti da soli.
dopo due giorni però ho notato che sulla ferita interna c'era un pò di liquido bianco.
Preoccupato per un infezione, sono tornato in ospedale (lunedì). un dottore mi ha visitato, ha pulito la ferita con del liquido e mi ha detto che non sembrava male, il colore bianco è normale, ma c'era comunque una piccola parvenza d'infezione. mi ha detto di tornare per un controllo dopo un altro paio di giorni.
così ieri (mercoledì) sono tornato in ospedale per un semplice controllo (intanto per tutto il periodo da sabato non ho avuto febbre nè forte dolore), il bianco pus non era aumentato più di tanto e la ferita esterna non mi ha mai dato problemi, già coperta dalla crosta.
ma ieri è successo che un superiore mi ha visitato brevemente e mi ha fatto levare via tutti i punti, sia interni che esterni, dopo soli quattro giorni!
penso perchè erano stati una delle cause dell'infezione, o comunque la trattenevano.
Infine mi han detto di sciaquare regolarmente con acqua e sale e che non avevo bisogno di tornare ancora.
ora sono due giorni che la ferita interna è aperta e mi si sta formando (a fatica) una crosticina nera sul bianco. il bianco non è liquido tipo pus e non fuoriesce, sembra solo morbido.
il fatto è che l'interno è piuttosto "spalancato" e non so se mi servirebbero altri punti per evitare di avere una grossa cicatrice (cosa che ammetto è per puro estetismo). non so neanche se ormai si possano rimettere altri punti, ma è possibile togliere i punti dopo solo 4 giorni? la cicatrice che ne risulta è più grossa o i lembi si richiuderanno da soli? invece la cicatrice esterna con la crosta non aveva più bisogno del sostegno dei punti? le labbra una volta guarite tornano del colore e della stessa forma?
mi scuso per questo lungo sermone, spero di essere stato sufficentemente chiaro.
vi ringrazio per il tempo che mi concedete e per la risposta attesa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La ferita sulla mucosa cioè interna tende alla guarigione spontanea e difficilmente lascerà esiti. Per quanto riguarda la ferita esterne non è possibile esprimere un giudizio senza potere visionare la situazione. Attualmente non è possibile apporre nuovi punti di sutura senza avere margini ben preparati. Ripeto pero che solo vedendo lo stato della ferita è possibile esprimere un parere.
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio per la celere risposta. ora però ho un altro problema: ieri sera mentre sciacquavo la ferita interna con acqua e sale ho inavvertitamente prodotto un risucchio con le labbra e la "roba bianca e nera" che la riempiva si è distaccata quasi del tutto, lasciando un grosso buco scoperto. non essendo completamente uscita l'ho rimessa più o meno a posto con la lingua e sono andato a dormire, ma stamattina non era più lì e ora ho di nuovo un grosso segno profondo.
sul fondo è iniziato di nuovo a comparire del bianco (coperto da una crosticina nera) ma non è affatto sufficiente a coprire il buco. devo continuare comunque a sciacquare e la ferita si riempirà di nuovo? oppure rimarrà la "fossa"?
grazie.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Purtroppo senza vedere lo stato della ferita non è possibile esprimere un parere circa le modalità della cicatrizzazione.
[#4] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,
sono passate più di due settimane e le ferite sono quasi completamente guarite. l'esterna è ormai cicatrizzata (l'ultima crosta è caduta due giorni fa), e l'interna si è quasi del tutto richiusa.
mi è rimasto solo un problema: una parte del labbro (tra la ferita interna e quella esterna) mi è rimasta insensibile.
oltretutto, nonostante il resto delle labbra si sia sgonfiato, in quella stessa zona insensibile avverto un gonfiore al tatto, come se dentro ci fosse una sorta di "palla". quest'area è più dura e meno morbida rispetto al resto del labbro, ma il colore e l'aspetto sembrano normali.
ho pensato che forse ciò è dovuto al processo di guarigione interno (probabilmente ancora in atto), potrebbe essere così? col tempo la protuberanza si riassorbirà e la zona tornerà sensibile?
grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
La tumefazione che avverte potrebbe essere un granuloma per il mancato riassorbimento di un punto di sutura. Pertanto la evoluzione potrà essere o un assorbimento completo tra qualche settimana o la formazione di una ciste da corpo estraneo che potrà essere eventualmente rimossa chirurgicamente.