Utente 581XXX
salve a tutti voi .....ho 34 anni, ho effettuato 2 spermiogrammi in cui e stata evidenziata azoospermia. Dopo una ECT testicolare : didimi ridotti di volume ( circa 29 mm sn; 23 mm dx )
FSH 49,2
testosterone tot. : 2,06
testosterone libero 6,3
il dott. ha detto che ho ipogonadismo. Esiste dei farmaci per questa problema ?
In concluzione vorrei sapere se c'e la posibilita di avvere dei bambini in modalita naturale
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

i dati essenziali che riporta inducono a pensare ad un danno dei testicoli che si sia realizzato sia a livello delle cellule riproduttive sia a livello delle cellule che producono testosterone..

ovvio che i dati meritano estrema attenzione mediante completamento dello studio mediante esami genetici che le devono esser indicati dallo specialista.

Non esistono farmaci che riattivano la spermatogenesi....ma ripeto- con lo specialista deve valutare le ipotesi sul tavolo che potrebbero richiedere una attenta riflessione sul futuro riproduttivo della coppia.


cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

il valore del suo FSH confermerebbe un problema testicolare, come già detto dal collega Colpi, che mi ha preceduto.

Nell'attesa di fare una valutazione con andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
la sua situazione è abbastanza definita . Sembrerebbero essere presenti consistenti alterazioni testicolari della spermatogenesi ( testicoli piccoli, alti valori di FSH, azoospermia) che potrebbero essere legate a fattori acquisiti o congeniti.
la situazione non può essere modificata ne normalizzata.
Se lei fosse determinato a cercare una gravidanza potrebbe essere ipotizzata una ricerca chirurgica o microchirugica di spermatozoi nei suoi tessuti testicolari ma con bassissime probabilità di ritrovarne.

Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 581XXX

Iscritto dal 2008
grazie per le vostre risposte...
Che potrebe causato l'atrofia testicolare ?

io mi ricordo che i testicoli non erano cosi piccoli come ora ( al eta di circa 20 ani ) ; non ho mai avuto nesun tipo di malatie o infezioni ( soltanto una prostatite abaterica) 6 ani fa .

grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Senta ora il suo andrologo che speriamo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana e poi ci aggiorni, se lo desidera.

Ancora cordiali saluti.
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

solo un visita specialistica e una valutazione dei dati attuali potrà consentire una ipotesi diagnostica che si avvicini alla tipologia di tessuto contenuto nel testicolo.

ci aggiorni

cordialità
[#7] dopo  
Utente 581XXX

Iscritto dal 2008
vorrei fare una biopsia testicolare ( PESA , TESA ) per vedere se essiste spermatozoi nell testicolo ; cosi facendo un quadro finale della situazione (parere mio ) . io in poche parole voglio sapere se i testicoli producono spermatozoi ( per un eventuale fecondazione assistita con il seme personale ).
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

il tentativo di recupero di spermatozoi mediante biopsia testicolare (TESE: estrazione di spermatozoi testicolari) è consigliabile sia a scopo diagnostico sia per conservare spermatozoi per crioconservare ai fini di un percorso di fecondazione assistita...

un percorso di tal fatta è quindi sia diagnostico sia terapeutico.
quindi deve avvalersi di un centro dotato di tecnologie per conservazione di spermatozoi estratti dal testicolo.

Le sigle che lei ha citato sono invece solo semplici procedure di Aspirazione dalla polpa testicolare, che ha risultati più promettenti in presenza di particolari caratteristiche dei testicoli.

Resta perciò opportuno valutare in diretta con lo specialista la tecnica migliore per recuperare spermatozoi.

In ultimo consideri che la MicroTESE (biopsia microchirurgica di spermatozi) può dare più probabilità di recupero di spermatozoi rispetto alla TESE classica.

cordialità
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

dalle questioni che solleva, vedo che non ha letto l’articolo che le avevo già consigliato e che è pubblicato sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195/l-azoospermia-quando- .

Legga attentamente quanto li scritto per meglio capire che tipo di indicazione terapeutica le sarà eventualmente indicata da esperto andrologo.

Ancora un cordiale saluto.