Utente 593XXX
ho una fistola anlale che 20 giorni fa ,dopo dolori indescrivibili, si è aperta spontaneamente facendo uscire liquidi e sangue, dopo visite chirurgiche e trattamenti di pulizia, mi hanno detto che era tutto a posto, invece la fistola continua a buttare fuori liquidi e si sente dalla pelle che c'è un indurimento, poi si sgonfia e si rigonfia......insomma cosa devo fare? è normale? si esaurisce da sola?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
La fistola perianale è il tramite attraverso il quale un'ascesso perianale si drena all'esterno.In genere non guariscee spontaneamente, anche se esiste questa remota possibilità.In alcuni casi si può assistere ad una apparente guarigione con la chiusura dell'orifizio fistoloso esterno. Apparente ,perchè ben presto, preceduto o non da un "rigonfiamento" ascessuale riapparirà nella sede perianale l'orifizio maledetto.Una visita coloproctologica ed una proctoscopia sono il primo passo per la diagnosi e per la valutazione del "percorso" del tramite fistoloso in rapporto con lo sfintere anale.La terapia è chirurgica.
[#2] dopo  
Dr. Antonio Carrano
20% attività
0% attualità
8% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Terapia certamente chirurgica previo attento studio del tramite fistoloso con RMN o ecografia sfinteriale : Avra dei giovamenti con semicupi tiepidi ed antibioticoterapia sistemica ma tutto inutile senza atto chirurgico. Cordiali saluti