Utente 256XXX
Salve,
a novembre ho subito un intervento al varicocele sn, da allora il testicolo non ha più ripreso le sue dimensioni originarie e risulta ancora leggermente dolente al tatto.

Chiedendo pareri a riguardo al chirurgo ho sempre ricevuto risposte "telefoniche" abbastanza rassicuranti. L'ultimo contatto, sempre telefonico, con il chirurgo risale a circa 2 mesi fa e al tempo il dottore non riteneva ancora necessaria una visita. Il medico di assistenza primaria a cui faccio riferimento, mi ha tranquillizzato indirizzandomi però nuovamente dal chirurgo.

Vorrei aggiungere che contestualmente all'intervendo ho effettuato spermiogrmamma e sperimocultura, e nei tre mesi successivi ho seguito una cura "fertilizzante", senza però ottenere evidenti miglioramenti. Potrebbe essere legato alla persistente situazione infiammatoria del testicolo?

A questo punto vorrei sapere se la mia condizione possa essere realmente considerata regolare nel post-operatorio (anche se a distanza di 7 mesi) o se riteniate che debba approfondire.

Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

a questo punto è bene sentire in diretta il suo chirurgo e con lui fare una nuova valutazione clinica sempre in diretta, con eventuale valutazione ecografica e quant'altro, per chiarire la situazione che comunque, da quello che ci scrive non appare allarmante.

Spesso, dopo un intervento di varicocelectomia, permangono questi fastidiosi dolori testicolari che richiedono tempi non brevi per la loro risoluzione.

Cordiali saluti.