Utente 250XXX
Buon giorno,
da quasi due anni soffro di extrasistole normali (salto di un semplice battito) e di strani battiti che sembrano quasi "inceppati" e forti: spesso seguono la mancata pulsazione. Mi scuso per non riuscire a trovare un termine più clinico o specifico. Hanno avuto inizio più o meno quando ho cominciato a soffrire di reflusso gastro-esofageo, ma ho notato che lo stress o il nervosismo ne aumentano notevolmente la frequenza (normalmente ne percepisco in media 5 al giorno, ma negli attimi in cui sono più agitata arrivano fino ad uno al minuto per poi cessare a calma ritrovata). Ad esempio i due giorni prima e dopo la partenza della mia ultima vacanza ne ho sentite circa una quarantina al giorno. Ho notato che anche la posizione che assumo soprattutto da sdraiata può influire sul fenomeno. Da piccola soffrivo di un piccolo soffio al cuore, ma gli elettrocardiogrammi che ho eseguito ultimamente per controllo non hanno evidenziato niente di anomalo. Ogni volta che sento questi battiti mi spavento, ma il mio dottore continua a non dare importanza ai miei sintomi. Dato che non bevo alcolici e non fumo si limita a dirmi di evitare caffè e coca cola (che in effetti bevo abbastanza spesso.). Devo preoccuparmi più seriamente? Prendere dei provvedimenti? Finiranno mai?
In attesa di una gentilie risposta invio cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Vista la presenza di reflusso gastro-esofageo la causa principale, oltre l'ansia ovviamente, è stata individuata. In questi casi la terapia è la stessa del reflusso, oltre ai regolari controlli cardiologici di routine. Cari saluti