Utente 257XXX
Gentili dottori,
ieri in seguito ad aver tirato un pugno al muro ho riscontrato un forte gonfiore verso la nocca del mignolo senza la presenza di ematomi o dolori persistenti; anche se trovo difficoltà nel stringere il pugno ed a muovere esternamente il mignolo.
Dunque mi sono recato dal mio medico di base che mi ha prescritto solamente una crema contusioni minori senza ritenere necessaria una radiografia.
Come posso distinguere in questo caso i sintomi di una forte contusione da una frattura?
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

le consiglio di fare comunque una radiografia: con un pugno al muro frequentemente si frattura il "colletto" del 5° metacarpo.

Se il dorso della mano è gonfio, potrebbe non essere semplice capire se c'è o meno la frattura.

Segni caratteristici sono la minore sporgenza della "nocca" del 5° facendo il pugno e una minore estensione del 5° dito rispetto alle altre 3 quando estende tutte e 4 le dita lunghe.

Buona serata.