Utente 600XXX
Buongiorno,

mia figlia di 2 anni e mezzo deve essere operata tra qualche giorno per un'adenoidectomia e drenaggio transtimpanico.
Purtroppo a causa della condizione delle adenoidi ha perennemente il naso chiuso con produzione di muco e non sente.
Avrebbe già dovuto essere operata il 31/01 ma l'anestesista ha rinviato poichè aveva anche una leggera tosse.
Al momento non ha tosse però sono preoccupato perchè mi hanno detto che l'intervento può essere rimandato anche solamente per il naso chiuso (più che altro ha una costante produzione di muco dal naso).
Il problema è che se non viene operata anche per questo non potrà praticamente mai essere operata visto le sue condizioni (abbiamo provato innumerevoli cure).
Volevo quindi chiedere se effettivamente il solo naso chiuso con produzione di muco (la aspiriamo un paio di volte al giorno con Narinhel) non può essere operata.

Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Operare i piccoli pazienti senza affezioni acute delle prime vie aeree senza dubbio riduce il rischio anestesiologico ed è quindi motivo di rinvio. Quando questa condizione è cronica e non modificabile con l'attesa e la terpia, o addiritura ha origine dal disturbo che è chirurgicamente risolvibile, si procede ugualmente.