Utente 600XXX
Io e mia moglie stiamo provando ad avere figli da settembre 2007 e visto ancora il risultato nullo abbiamo anticipato alcuni esami iniziando dallo spermiogramma. Questi i risultati:

Volume 4.6 ml
Ph 8.0
Viscosità Nella norma
Fludificazione Completa
Conc.Spermatozoi 32.000.000/ml
N° Totale Sperm/Eiacul 147.000.000

Motilità dopo 1 ora
-rapidamente progressivi (a) 30%
-Debolmente progressivi (b) 16%
-Progressivi totali (a+b) 46%
-Mobili in situ 21%
-Immobili 33%

Motilità dopo 2 ore
-rapidamente progressivi (a) 26%
-Debolmente progressivi (b) 12%
-Mobili in situ 22%
-Immobili 40%

Morfologia
- Forme normali 27%
- Atipie della testa 36%
- Atipie tratto intermedio 25%
- Atipie della coda 3%
- Spermatozoi amorfi 9%
- Leucociti Assenti
- Eritrociti Assenti
- Cellule epiteliali Assenti
- Cellule germinative Numerose
- Agglutinati Assenti
- Cristalli Assenti

Commento: - Lieve astenozoospermia;
- teratozoospermia (numerose anomalie della testa con macrocefalie, microcefalie e adesioni citoplasmatiche. Tratto intermedio con angolazioni e residui citoplasmatici)

Acido citrico 235 mg/dl
Fruttosio 919 mg/dl

Potrebbe indicarmi se tali risultati possono influire sul concepimento ?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve-
dai soli dati non si può essere molto esaurienti tuttavia direi che la possibilita' di concepimento cìè con una relativa riduzione della probabilita' che l'evento accada in tempi normali.
tenga presente che tali affermazioni sono teoriche in quanto esprimono solo un discostamento dai parametri di normalita' e NON la fertilita' che è un evento della coppia e NON del singolo.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettore,

io sarei un po' più "deciso" dell'amico dottor Biagiotti.
Con questo liquido seminale le probabilità di fecondare una donna ( che presumo abbia più di 30 anni) sono estremamente scarse.
Io consulterei uno specialista che possa definire meglio le condizioni seminali e valutare l'esistenza di possibili cause di alterazione e del modo di affrontarle. Nel contempo anche sua moglie dovrebbe essere valutata da un ginecologo esperto di fertilità
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 600XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la franchezza. Sinceramente dal primo messaggio avevo inteso una maggior difficoltà ma non certo probalità estremamente scarse (quasi nulle). Seguirò il vostro consiglio di consultare un andrologo.
Saluti