Utente 168XXX
Ritmo sinusale con frequenza cardiaca tra 44 e 179 bpm.
Frequenti periodi di aritmia sinusale.
Tachicardia sinusale durante fase allenante programmata corrispondente al 94% della
frequenza massima teorica.
Rare (2) extrasistoli sopraventricolari non ripetitive, normocondotte ai ventricoli.
Frequenti (929) extrasistoli ventricolari monomorfe (m.i.a. 490 msec), non ripetitive. Classe
Lown 2.
Intervallo PQ compreso tra 120 e 230 msec.
Assenza di turbe della conduzione dell impulso e di modificazioni ischemiche transitorie del
tratto ST-T.
Questo l'esito dell'holter di un ragazzo di 29 anni sportivo agonista...queste extrasistoli possono essere conseguenti a una miocardite?
come scoprire se c'è alla base un problema di natura virale?

grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo perché pensare ad na miocardite se gli esami del sangue fossero normali ed il paziente stesse bene.
È opportuno invece che lei esegua un ecocolordoppler cardiaconben fatto, una prova da sforzo al ciclo ergometro e se ci fossero dubbi una RM cardiaca.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
penso ad una miocardite perchè è spesso stanco e raffreddato,una stanchezza e sonnolenza insolita...cmq per questo faremo gli esami del sangue a breve.

è secondo lei un esito preoccupante quello emerso dall'holter,il medico sportivo di riferimento ci ha detto di stare tranquilli e fare tutto normalmente,allenamenti e preparazione atletica che è molto intensa...