Utente 166XXX
Buongiorno,

sono un uomo di 36 anni, sportivo da sempre in buona forma fisica.
Da alcuni anni soffro sovente di dolori/fastidi al petto lato sx ( area laterale esterna al capezzolo sx ) ed extrasistole.
Negli ultimi 2 mesi questi dolori sono aumentati di frequenza e intensità provocandomi uno stato di ansia e preoccupazione.
Ho effettuato una visita cardiologica, sia la visita che il successivo ecg, l'holter, l'ecocuore e la prova da sforzo non hanno registrato anomalie.
A quel punto ( comprensibilmente ) la cardiologa mi ha tranquillizzati escludendo problemi cardiaci e ipotizzandi legami con l'apparato gastrointestinale.
Ma adesso passate 2 settimane da quegli esami i miei dolori e fastidi sono forse ancor peggiorati anche nell'attività fisica. Io credo veramente che sia un problema cardiaco, e vorrei ripetere gli esami o farne altri.
Vorrei da parte vostra un consiglio su quali verifiche fare. Esami sangue, Rx Torace ??
Non vorrei un giorno pentirmi maramente di aver trascurato una situazione che poteva essere risolta e presa ( spero ) per tempo.
Grazie per la vostra disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sintomatologia è francamente subdola per un interesse cardiaco. Non è da escludere l'utilità effettiva di una radiografia del torace, tuttavia tale decisione va presa in accordo con un medico. Ne parli ovviamente con il curante, che potrà anche optare per una cura farmacologica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la gentile risposta, sentiro nuovamente la cardiologa che mi segue.
Leggendo qua e là mi ritrovo un pò nei sintomi che descrivono il prolasso della mitrale.

Saluti.