Utente 223XXX
Salve Sono un ragazzo di 16 anni ,
Il 27 luglio mi sono operato per una "Cisti Sacro-coccigea fistolizzata voluminosa"
l'intervento e andato tutto bene solo che da quando mi sono operato fino ad oggi mi esce dalla ferita nel qualo loro hanno lasciato 2 buchi uno sopra e uno vicino l'ano esce come chiama il mio medico SECREZIONE ..
5 giorni fa ci sono andato per dirgli che ancora essa consisteva ed lui a detto : Non so spiegarmelo Sembra come che vorrebbe uscire il punto interno..

Ora io chiedo:

E normale che ancora dopo questo tempo esca questa secrazione?
Se non passa quale rimedio si prende?
E dato dall'alimentazione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'intervento per la cisti sacro coccigea viene eseguito sostanzialmente usando una tecnica chiusa suturando cioè la ferita subito oppure con tecnica aperta lasciando cioè la ferita aperta. Nel secondo caso la guarigione richiede tempi lunghi ma è più sicura. Nel caso in cui venga eseguita la prima tecnica la guarigione può essere resa difficoltosa dalla mancata cicatrizzazione della ferita. Nel suo caso se la ferita non è ancora consolidata deve continuare con le medicazioni ,se ciò non è sufficiente si dovra pensare a una nuova consulenza da parte dell'operatore.
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera e grazie per la risposta..
La mia e stata con dei punti di sutura LE medicazioni già le ho fatte tutte togliendo anche i punti di sutura ma ancora non è passato..
Adesso sto assumendo gli AUGUMENTIN 1 mg diminuisce la secrazione ma di poco..
Volevo chiederle ma se continua così come faranno a farlo passare?
cioè che metodo o cosa mi faranno?

Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Nel caso di persistenza o recidiva di fistola sacro coccigea il trattamento di scelta sarà un re intervento con tecnica aperta.