Utente 212XXX
Salve,
vorrei avere informazioni su queste tre tecniche che mi hanno proposto con le loro controindicazioni.
Se si possono effettuare in maniera combianata per aver un maggior risultato oppure se è sconsigliato.
Per completezza di informazione sono alta 1,65 e peso 63,8 ( 37 anni).La cellulite e la "ciccia" sono localizzate in grossa parte sulle cosce e sui glutei.
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

le metodiche riferite sono utilizzate in quei soggetti con adiposità localizzate e pefs (cellulite).

A volte è anche possibile combinarle tra di loro, in sedute separate...se dopo visita medica esistono le indicazioni necessarie.

Pertanto, spetta al Medico che dovrà effettuare il trattamento prendere l'ultima decisione.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr.ssa Katia Memoli
20% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Gent.le utente,
le tecniche da lei nominate sono utilizzate in medicina estetica per affrontare il problema delle adiposità localizzate ( criolipolisi e cavitazione) e pannicolopatia edematofibrosclerotica,volgarmente detta cellulite ( carbossiterapia).
le metodiche suddette possono essere usate in sinergia,ma in sedute separate e anche a distanza di tempo.
Valutata la sua condizione clinica,il suo medico estetico di fiducia le consiglierà un protocollo terapeutico idoneo.
Spesso si fanno antecedere sedute di carbossiterapia per curare il disturbo vascolare che è alla base della pannicolopatia,per poi procedere a trattamenti specifici per le adiposità localizzate,soprattutto in situazioni di coesistenza di adiposità e pefs.
Una buona dieta naturalmente la aiuterà a raggiungere e mantenere il risultato.

cordiali saluti

dr.ssa K. Memoli
medicina estetica e del benessere
dietologia e nutrizione clinica