Utente 268XXX
Gentilissimi dottori, sono una ragazza di 20 anni, una settimana fa mi sono svegliata con il torcicollo e toccandomi per farmi un massaggio ho sentito una piccola pallina dietro al collo appena sotto l'attaccatura dei capelli ( premetto che la sera prima mi ero fatta un bagno in piscina ed avevo preso parecchio freddo, ed il giorno dopo ho avuto qualche episodio di diarrea non so se possa essere inerente...ma a parte questo non manifesto altri sintomi). La settimana seguente sono andata dalla dottoressa di base la quale mi ha guardato prima con una luce per vedere se fosse visibile e poi mi ha toccato e ha detto che si trattava di una linfoghiandola ingrossata e che era un buon segno secondo lei in quanto significa che il mio sistema immunitario funziona bene, inoltre io avevo un piercing dietro al collo da circa un anno e mezzo e lei mi ha detto di toglierlo e che il linfonodo poteva essersi ingrossato a causa del piercing in quanto la zona era soggetta a molti microtraumi...Mi ha prescritto "danzen" 2 compresse dopo pranzo e 2 dopo cena per 5 giorni e ha detto che se non passava avrei potuto fare un'ecografia al collo ma sembra che l'abbia detto più per tranquillizzarmi che per altro.
Il linfonodo sembra essersi ridotto ma non è sparito del tutto e questo mi spaventa, ho chiesto a mio padre che è medico (non vive nella mia città per cui mi è impossibile farmi visitare da lui) dice che non è niente e che è una cosa positiva che sia diminuito in quanto ha reagito all'antinfiammatorio...
Sono una ragazza molto ansiosa, soprattutto quando si tocca questo argomento in quanto ho perso lo scorso anno un amico dell' università a causa di un linfoma.
L'altro giorno toccandomi il collo (in quanto cercare linfonodi nascosti sembra essere diventato il mio passatempo preferito) ho trovato un altro linfonodo -sempre molto piccolo- tra la fine del collo e l'inizio della spalla, non so come si chiami quella zona, non mi fa male e sembra che si muova se lo tocco.
Le mie domande sono:
1- è possibile che questi linfonodi ci siano sempre stati ma che io non me ne sono mai accorta in quanto non avevo questa ossessione?
2-perchè il linfonodo dietro al collo non si è "sgonfiato" del tutto?
3-i miei due linfonodi rispecchiano le caratteristiche di un linfoma?

Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Le rispondo con ordine:
1. I linfonodi ce li abbiamo tutti, per nostra fortuna... A volte si ingrandiscono in quanto rispondono agli stimoli infettivi, e anche questo e' senza dubbio un bene!
2. Perche' e' passato troppo poco tempo: possono volerci anche settimane o mesi per renderlo talmente piccolo da non essere piu' palpabile
3. Questo non si puo' dire: ci vorrebbe un'ecografia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, come già le ha detto il suo papà ed il curante, stia tranquilla, perchè i due linfonodi non rappresentano un linfoma, è molto probabile che siano insorti per un insulto infiammatorio e che uno di questi non sia rientrato del tutto, non vuol dire che ci sia una patologia acuta in atto.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 268XXX

Iscritto dal 2012
Sono molto più tranquilla,
Vi ringrazio!
Distinti saluti
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile signorina, auguri.