Utente 215XXX
Gentili dottori,
dopo 11 mesi di ricerca di una gravidanza, il ginecologo ci ha suggerito di indagare.
Pertanto ci ha richiesto di fare uno spermiogramma il cui risultato riporto qui:


43 anni - fumatore - 5 gironi di astinenza - fa uso da 20 anni e più di EN gocce

ESAME CHIMICO FISICO
Quantità emessa 3,5ml ---- 2,0 - 6,0
Viscosità NORMALE
ph 7,2--- 7,0 - 8,0
Aspetto BIANCO OPALINO
Tempo di liquefazione <60 min -----<60MIN
Coaguli Assenti
Leucociti <5 x c.o. ---- Fino a 5

ESAME MICROSCOPICO
Emazie Assenti
Cristalli Assenti
Zone di agglutinazione Assenti
Nemaspermi Concentrazione 74Mil/ml ------>20
Nemaspermi Totali 259 Mil ----->40

MOTILITà DOPO 2 ORE
a-Progressiva rapida 60%---->25
b-Progressiva lenta/irregolare 25%
c-Non progressiva 10%
Immobili 5%
Spermatozoi mobili (a+b) 85% ---->50
Nemaspermi vitali (Eosina) 95%

MORFOLOGIA NEMASPERMICA
Forme tipiche 17%
Forme atipiche 83% ---<70
Precursori Normali
Capacità fecondante Diminuita
TERATOZOOSPERMIA

Esame colturale: positivo per germi patogeni - STAFILOCOCCO AUREO


La visita dall'andrologo fatta qualche mese fa non aveva rilevato alcuna anomalia.
Io ho fatto vedere al mio ginecologo l'esame. Prima di tutto bisogna fare una cura antibiotica per lo stafilococco e poi ha consigliato di assumere CHIROMAN 1 compressa al giorno epr 3 mesi e poi ripetere lo spermiogramma.

Secondo il vostro parere quante possibilità abbiamo di concepire in maniera naturale?

La mia isg ha rilevato tube aperte, sono già in cura con dostinex per leggeri picchi di prolattina (ma comunque sotto i 30) e dal prossimo ciclo assumerò progesterone naturale per risolver eun piccolo problema di spotting che secondo il mio medico comunque non darebbe problemi.

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,probabilmente è preferibile che la terapia sia prescritta dall'andrologo,dopo aver visitato Suo marito ed,eventualmente,approfondito la diagnosicon esami strumentali (ecografia) e/o batteriologici (tampone uretrale)...Non credo,infatti che il ginecologo abbia visitato Suo marito...La possibilità di un concepimento naturale è certa.Non è certo che ciò avvenga.Ricordo che la finestra biologica è abbastanza ristretta,considerata la Vostra età.Cordialità.