Utente 234XXX
buonasera a tutti sono una ragazza e scrivo questo consulto per il mio compagno, ieri facendo una visita ginecologica mi è stata diagnostica una candidosi da curare con ovuli e lavande...Purtroppo mi sono dimenticata di chiedere una cosa molto importante al mio ginecologo cioè di chiedere se anche lui malgrado non abbia sintomi debba fare qualche cura ( anche se non stiamo avendo rapporti a causa del fastidio che mi sta provocando l'infezione) ma ho sentito che agli uomini non si manifesta sempre l'infezione, per quando riguarda una eventuale terapia anche di prevenzione per il mio compagno dovrei chiedere al mio ginecologo oppure può recarsi lui dal medico di famiglia o da un andrologo?E' sempre necessario che anche l'uomo faccia una cura in correlazione alla donna che la sta facendo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
penso che i suoi dubbi siano fondati.
In genere dopo una diagnosi di candidosi genitale la terapia deve essere della coppia e simultaneamente.Ricontatatti il suo ginecologo
Cordialmente