Utente 275XXX
Salve a tutti, sono una ragazza di sedici anni giocatrice di pallavolo. Oggi durante una partita mi sentivo più affaticata del solito, ma ero sicura di esserlo per aver finito di mangiare poco prima. Improvvisamente però ho cominciato a sentire un forte dolore intercostale all'altezza del cuore e quest'ultimo battere più velocemente. Provavo a fare dei respiri profondi, ma questo aumentava il dolore. Il tutto è continuato per un'altra mezz'ora e a fine partita sembrava essersi affievolito, dunque accusai il tutto all'ansia del gioco e non dissi nulla a nessuno per evitare preoccupazioni inutili. Una volta tornata a casa però il dolore ricominciò, proprio come quando ero in partita, quindi l'ho detto ai miei genitori che mi hanno chiesto se volevo andare al pronto soccorso ma, spaventata, ho rifiutato, quindi ho preso un tè e il dolore e scomparso nuovamente. Ora però pare essere ricomparso e ho un po' di paura, anche se vorrei evitare di allarmare i miei genitori. Dovrei dirlo a qualcuno? Mi devo preoccupare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Cara ragazza,
il tuo dolore sembra francamente connesso alla tua attività sportiva e non certo a disturbi cardiaci. Parlane con il tuo curante su eventuali cure e /o indagini suppletive.
Saluti