Utente 608XXX
Salve vi scrivo perché mi e nato un dubbio.
Ragazzo 30 anni, uso una lozione per capelli da circa 8/9 anni il TRICOXIDIL, 2% a base di MINOXIDIL, lo applico la sera sulla cute 1 ml tutte le sere. Visto che non o avuto mai problemi per quanto riguarda gli effetti collaterali, il mio dubbio e un altro, usando questa lozione (prescritta al suo tempo da un dermatologo che mi disse di usarla sempre, a vita, se non voglio farmi cadere i capelli) ci possono essere delle cause al mio corpo con l’andare del tempo? Voglio essere schietto, mio nonno paterno e morto per un tumore al cervello, ci possono essere pericoli usando una lozione per tantissimi anni?.
Vi ringrazio del Vs. PREZIOSO consiglio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

dorma pure sonni tranquilli da questo punto di vista e si determini SEMPRE con il suo dermatologo di fiducia che saprà consigliarla al meglio:

usare una terapia "a vita" è una affermazione non plausibile, in virtù dei grandi progressi che farà la medicina anche in questi campi (da pochissimo è stato scoperto il gene che codifica per la Calvizie ed è stato identificato anche la sostanza in grado di attivarlo.. vedi pure articolo presente su www.latuapelle.org)

Legga se vorrà una mia intervista dal Titolo "La calvizie: una terapia precoce può salvarti i capelli" presenti nella sezione MINFORMA linkabila della Home page del nostro portale Medicitalia.it

Questo la dice lunga su quello che potrà accadere nel campo terapeutico nei prossimi anni.

cari saluti

[#2] dopo  
Utente 608XXX

Iscritto dal 2008
vorrei sapere la caduta dei capelli si accentua nei mesi di febbraio, marzo, aprlile, o in alcuni mesi dell'anno?. e se il tricoxidil e un buon prodotto.
grazie
buon lavoro
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La prima risposta è sicuramente positiva:

per chi crede nella teoria darwiniana difatti, la caduta più accentuata di capelli, in alcuni periodi dell'anno, (famoso il periodo delle castagne, ma in alcuni soggetti questo tempo è spostato in avanti o indietro) renderebbe ragione di quello che ancora negli animali è presente e visibilissimo, ovvero la "muta estiva": in tale periodo la clessidra biologica del nostro ciclo dei capelli in fase di quiescenza (telogen) sembrerebbe arrivare alla fine creando un nricambio piuttosto sostanzioso.

La seconda risposta, non può trovare soddisfazione dalla sede teleamtica, poichè non è possibile consigliare o sconsigliare prodotti farmacologici.

cari saluti