Utente 276XXX
ho 40 anni e 15 giorni fa durante un rapporto ho subito la rottura parziale del frenulo con abbondante perdita di sangue che mi ha costretto a recarmi al pronto soccorso per farmi mettere un punto di sutura. passato il periodo di riposo di 10 giorni consigliatomi dal medico ho riprovato ad avere rapporti ma non sono riuscito a raggiungere l'erezione cosa che non mi era mai successa e che mi ha un po sconvolto visto che di solito riesco a raggiungerla molto rapidamente anche dopo aver eiaculato e a mantenerla per molto tempo. in questi 2 0 3 giorni sto notando (forse perche' sono ancora sottochoc) una assenza di stimoli sessuali, mentre prima mi bastava anche solo pensare di fare di fare sesso per avere un erezione ora e' tutto bloccato, riesco a masturbarmi ma non raggiungo un erezione completa. volevo chiedere se ci poteva essere una relazione tra la rottura del frenulo e la conseguente minioperazione subita, oppure se dipende da altre cause. credo debba consultare qualcuno ma vorrei sapere se e' meglio un andrologo,urologo o sessuologo o se devo comunque prima passare dal medico curante (che pero' e' una donna e mi porterebbe un po di imbarazzo). In attesa della risposta vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
probabilmente il problema è transitorio e correlato al trauma psicologico indotto dall'episodio. In queste situazioni è più indicato un primo approccio andrologico per verificare se dal punto di vista organico sia tutto a posto dopo l'evento.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute dal collega Scalese, che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html .

Un cordiale saluto.