Utente 254XXX
Salve,sono un ragazzo di 25 anni e avrei bisogno di un vostro consiglio.Il mercoledì sera,giorno 14,durante un rapporto con la mia partner,stando di sotto e lei sopra in posizione dritta,ho sentito uno scrocchio alla base del pene simile allo stesso scrocchio delle dita,non ho avvertito dolore e niente e ho completato il rapporto finito subito dopo.L'indomani mi sveglio con la parte indolenzita proprio li alla base e niente più erezioni,ma il pene non presenta ne colore scuro o rossore.Per rassicurarmi vado all'ospedale il giorno seguente e mi faccio visitare da un urologo in cui toccando la parte dice ke non ci sono lesioni e che e' tutto ok,ho subito soltanto un trauma,farlo stare a riposo per un paio di giorni almeno e metterci un po di lasonil e di evitare che ne vengono altri perchè col tempo si possono avere complicazioni.Mi ha un po tranquillizzato.Oggi Sabato,giorno 17,ho ancora indolenzimento e a volte ho fitte anche al basso dello scroto,sotto i testicoli,ho avuto le prime erezioni e cmq sto notando che in erezione sta inclinata a sinistra invece che dritta e se provo a posizionarla dritta o più a destra,sento un po di dolore come se mi tirasse e a pene non eretto invece ho notato come se la base fosse leggermente piu' allungata,più stirata,di questo pero' non ne sono molto sicuro perche' sicuramente non li notavo tutti questi dettagli prima,ma non ricordo che il tutto era proprio cosi,pero' riguardando il fatto che in erezione sta inclinata un po a sinistra e ho fastidi a centrarla mi preoccupa un po,potrebbe essere perchè momentaneamente ha subito questo trauma e bisogna pazientare?E' normale ancora questo indolenzimento oppure mi consigliate qualche ecografia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

Dal suo racconto sembrerebbe trattarsi di una infiammazione indotta da un traumatismo che va valutato attraverso un esame ecografico ed in oarticolare con una ecografia dinamica peniena per valutare eventuali alterazioni tissutali del pene. Non aspetterei troppo tempo, infatti se traumatizzato e' necessario proceder con una terapia farmacologica


Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
oltre a quanto correttamente le è stato risposto, quanto ci descrive potrebbe essere compatibile con traumalesione al legamento sospensore del pene. L'Andrologo che la valuterà sara' in grado di capire di cosa si tratti.
[#3] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Vi ringrazio per la veloce risposta.Oggi va un po meglio,ho solo un leggero fastidio alla base del pene a destra,ma mi da fastidio sotto lo scroto verso l'interno dove ci sono le ossa.E possibile che quello scrocchio al pene abbia causato qualche problema a livello osseo?
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
stia tranquillo che "a livello osseo" non è successo nulla, piuttosto valuti la situazione nei prossimi giorni e se il dolore persistesse segua i consigli.

Amncora cordialità
[#5] dopo  
Utente 254XXX

Iscritto dal 2012
Seguirò i suoi consigli,nel mio pene non ho mai sofferto di incurvature,sempre dritta,ora invece e' diversa,nei primi 2 cm di attaccatura al pene e' dritta e poi un po inclinata a sinistra fino alla fine,se provo a fare qualche movimento ,sempre in erezione,il dolore alla base aumenta,prenoto dal dottore di famiglia una visita andrologica e se richiede una ecografia dinamica peniena, si fa.Scusi la domanda questo tipo di ecografia come viene effettuata?inseriscono qualcosa all'interno il pene? Grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
semplicemente facendo una iniezione nel pene, con un ago sottilissimo, per determinare una erezione e quindi per verificare l'integrità tissutale.

Ancora cordialità